Seguici sui Social

NovitàSport

Porsche in Formula E fino al 2030: rinnovo per l’era GEN4

© Fornito da m3motorcube.com

Porsche, insieme a Formula E e FIA in vista dell’E-Prix di Shangai del 2024, ha confermato l’impegno del marchio per continuare ad essere un costruttore del Campionato del Mondo ABB FIA di Formula E dalla stagione 13 alla 16, impegnandosi a partecipare almeno fino al 2030.

L’era GEN4

Il costruttore di Stoccarda sarà dunque presente sulla griglia di partenza quando la prossima generazione di veicoli, GEN4, farà il suo debutto nella serie di corse completamente elettriche.

Con caratteristiche come la trazione integrale che può essere attivata in determinati punti della gara, la nuova generazione rappresenta una nuova sfida tecnica per i team. La GEN4 sarà introdotta nella Stagione 13 (2026/2027), offrendo ai costruttori un maggiore margine di sviluppo e preziosi spunti per la produzione della serie.


© Fornito da m3motorcube.com

Le altre tecnologie promesse nell’era GEN4 si concentreranno su progressi significativi in termini di efficienza energetica, prestazioni di gara e standard di sicurezza. Questa piattaforma di nuova generazione introdurrà caratteristiche come la capacità di rigenerazione fino a 700 kW e un aumento della potenza fino a 600 kW.

Questo annuncio è in linea con gli obiettivi a lungo termine della Formula E, della FIA e di Porsche per l’elettrificazione e l’innovazione nell’industria automobilistica, sia in pista che fuori. L’accordo rafforza la posizione di Porsche come uno dei pionieri della Formula E.

Porsche in Formula E: l’evoluzione delle prestazioni

Otto vittorie, oltre a sedici podi e sei pole position in sole 68 partenze: sono i risultati ottenuti da Porsche che vanta un’eredità di successi che pochi possono eguagliare.

Porsche ha, inoltre, ampliato costantemente le proprie attività, come dimostrano sia il Team TAG Heuer Porsche Formula E, gestito dalle aziende, sia il team americano Andretti Formula E, che mette in mostra la tecnologia all’avanguardia della Porsche 99X Electric.

Sviluppata nello stabilimento all’avanguardia e a zero emissioni di CO2 di Weissach, questa innovativa monoposto elettrica esemplifica la leadership di Porsche nell’elettrificazione, nella sostenibilità e nel progresso della tecnologia motoristica. Questa mossa strategica di impegnarsi nell’era GEN4 sottolinea l’impegno dei produttori a promuovere un’ulteriore crescita e innovazione all’interno dello sport.


© Fornito da m3motorcube.com

L’impegno di Porsche nell’era GEN4 estende la sua partecipazione al Campionato del Mondo ABB FIA Formula E almeno fino al 2030. Questa decisione epocale apre un capitolo straordinario nella storia del motorsport dell’azienda, rivelato al mondo in un Paese che non è solo la “casa” storica della Formula E, dopo che la prima gara si è svolta a Pechino 10 anni fa, ma anche un mercato particolarmente significativo per Porsche e per la crescita dell’adozione dei veicoli elettrici in tutto il mondo.

Il primo E-Prix di Shanghai

L’annuncio arriva mentre cresce l’attesa per il primo E-Prix di Shanghai, che si svolgerà sabato 25 e domenica 26 maggio 2024. Il ritorno della Formula E in Cina, dopo quattro stagioni di assenza, dimostra il suo impegno a diventare un campionato veramente globale e all’avanguardia nell’innovazione elettrica. L’annuncio segue anche l’impegno di Nissan e Jaguar come costruttori dell’era GEN4, accelerando lo slancio che è destinato a rendere l’era GEN4 la più veloce e la più emozionante.

Il commento di Jeff Dodds

Jeff Dodds, amministratore delegato di Formula E, ha dichiarato: “Con il loro impegno incrollabile e il loro spirito innovativo, siamo entusiasti di annunciare che Porsche continuerà a essere una pietra miliare del nostro campionato per almeno altri quattro anni. La loro dedizione all’attesissima era GEN4 non solo spinge i confini della tecnologia e delle prestazioni, ma stabilisce anche un nuovo standard di eccellenza nel motorsport mondiale. Con l’esperienza e i propulsori ad alte prestazioni di Porsche, una delle case automobilistiche più apprezzate al mondo, questa rinnovata partnership rafforza un futuro entusiasmante per la Formula E, ricco di risultati ancora più rivoluzionari e momenti di gara indimenticabili“.

Le parole di Alberto Longo

Alberto Longo, Chief Championship Officer e cofondatore di Formula E, ha dichiarato: “L’impegno di Porsche nella Formula E per la nuova era GEN4 è una testimonianza della loro dedizione nel superare i confini della tecnologia e del motorsport. È la dimostrazione della loro fiducia nel nostro campionato che, nel 2026, entrerà in un nuovo entusiasmante capitolo. Insieme alla FIA, la Formula E è all’avanguardia negli sport motoristici elettrici, allineandosi perfettamente alla visione di Porsche per il futuro delle corse e dello sviluppo automobilistico. Mentre continuano a utilizzare la Formula E come piattaforma per l’innovazione e lo sviluppo di auto elettriche da strada, il loro coinvolgimento come costruttori nel Campionato del Mondo ABB FIA Formula E assicura la sua posizione come una delle serie più emozionanti e competitive del motorsport mondiale“.

Il commento di Michael Steiner

Michael Steiner, Membro del Consiglio Direttivo per la Ricerca e lo Sviluppo di Porsche AG, ha aggiunto: “Fin dall’inizio abbiamo considerato il nostro impegno in Formula E come un impegno a lungo termine. L’evoluzione delle monoposto dimostra quanto potenziale di sviluppo ci sia nella mobilità elettrica. In futuro, vogliamo trarre dalla Formula E ancora più conoscenze da trasferire alle nostre auto sportive stradali. Essendo una delle serie più competitive dell’automobilismo, ci sta già spingendo a raggiungere l’eccellenza tecnologica. Non vediamo l’ora di continuare a dare forma al campionato e di contribuire al progresso della mobilità elettrica“.

Le impressioni di Thomas Laudenbach

Thomas Laudenbach, Vicepresidente di Porsche Motorsport, ha dichiarato: “Come la Formula E, vogliamo aggiungere tecnologie innovative e una maggiore sostenibilità al motorsport, ed essere all’avanguardia nei nuovi sviluppi. Il Campionato Mondiale offre un palcoscenico di prim’ordine: gare ai massimi livelli, interesse del pubblico a livello mondiale e grande rilevanza tecnologica. Le conoscenze acquisite nelle corse confluiscono direttamente nelle nostre auto sportive: gli ingegneri del motorsport siedono fianco a fianco con i colleghi dei progetti stradali. Dopotutto, non sviluppiamo tecnologia per il gusto di farlo, ma per i nostri clienti“.

Le dichiarazioni di Pablo Martino

Pablo Martino, responsabile del Campionato di Formula E della FIA, ha dichiarato: “Siamo lieti di annunciare che Porsche è il terzo costruttore a impegnarsi nell’era della Formula E GEN4. Come Nissan e Jaguar, la cui partecipazione è già stata rivelata, Porsche è da tempo sinonimo di tradizione sportiva e innovazione.  Non vediamo l’ora di continuare questo viaggio insieme ai costruttori già confermati e a quelli ancora da annunciare almeno fino al 2030, mentre continuiamo a far crescere l’entusiasmante slancio del campionato e continuiamo a costruire verso il futuro delle corse elettriche“.

Quest’annuncio sottolinea il ruolo della Formula E e della FIA come piattaforma per lo sviluppo di tecnologie all’avanguardia per i veicoli elettrici e la promozione di pratiche sostenibili all’interno dell’industria automobilistica. Gli appassionati di motorsport di tutto il mondo possono prepararsi all’era più eccitante delle corse elettriche.

LEGGI ANCHE:

Porsche 911 a trazione ibrida: sviluppo ultimato con successo

Nuova Porsche Cayenne GTS: motore v8, precisione e dinamismo

Lascia un commento