Seguici sui Social

AttualitàCuriositàHi-TecUtility

Kia Charge raggiunge i 100mila iscritti

Kia Charge, il servizio di e-mobilty di Kia ha raggiunto i 100.000 iscritti in soli 2 anni e mezzo. Il servizio consente di avere a disposizione oltre 700mila punti di ricarica in tutta Europa.

Il debutto di Kia Charge nel 2021, in contemporanea con il lancio del cross over 100% elettrico EV6 è stato l’innovazione fondamentale per tutte le operazioni di ricarica di Kia Europe, sia per gli utenti privati che per quelli business. Il servizio, in questo breve lasso di tempo, ha già superato i 100.000 iscritti, risultato che rappresenta una pietra miliare nel percorso di Kia per diventare il primo e più importante brand in Europa di mobilità elettrica.

Kia Charge attualmente consente l’accesso a oltre 700.000 punti di ricarica, dislocati in 28 paesi in tutta Europa e il 60% degli utenti di veicoli elettrici Kia utilizzano questo servizio. Sono già state completate più di 2 milioni di sessioni di ricarica, con l’utilizzo della propria carta o via app Kia Charge.

Il servizio Kia Charge è un tassello fondamentale della strategia del brand per rendere la guida elettrica accessibile ad un pubblico sempre più ampio di utenti. Mette a disposizione degli utilizzatori Kia sempre le ultime tecnologie e i servizi più all’avanguardia con l’obiettivo di semplificare e migliorare continuamente l’esperienza di utilizzo degli EV.

La crescente popolarità di Kia Charge è la dimostrazione che il concetto di contratto unico è esattamente quello che gli utenti richiedono, facilitandoli nell’accesso ai vari punti di ricarica, dove e quando vogliono”, ha dichiarato Martin Enthofer, Director Customer Experience strategy and solutions presso Kia Europe. “Il servizio offre inoltre la massima trasparenza dei prezzi, senza spese non dichiarate, per una rete di ricarica che cresce di settimana in settimana”.

Kia Charge si adatta alle diverse esigenze – rivolgendosi non solo a coloro che ricaricano a casa o al lavoro, ma anche a coloro i quali utilizzano la rete di ricarica pubblica o si fermano in autostrada – e si caratterizza come un unico servizio di ricarica che comprende la pianificazione del percorso, l’autenticazione, la gestione dell’account e il pagamento. Gli utenti possono scegliere la tariffa migliore selezionando “Easy”, un’opzione a consumo senza abbonamento, oppure “Plus”, abbonamento per l’utilizzo continuo con tariffa agevolata. Inoltre, con l’abbonamento Ionity Power i clienti Kia potranno beneficiare di una tariffa unica agevolata per ricariche ultrarapide.

Questa e-mobility senza limiti è resa possibile da un’app specifica e da un website. Kia Charge fornisce un accesso facile e rapido alle infrastrutture di ricarica pubbliche all’interno della rete Kia. Consente inoltre ai clienti di accedere alla ricarica pubblica di differenti operatori, sia nel proprio Paese, sia in altri Paesi europei. La rete di Kia Charge annovera 700.000 punti di ricarica distribuiti in 28 Paesi europei, mentre la rete IONITY (inclusa nella rete Kia Charge) conta attualmente più di 600 punti di ricarica e più di 3.600 punti di ricarica HPC in 24 Paesi europei. Inoltre come annunciato durante Il Kia 2024 CEO investor day, as announced during the Kia 2024 CEO investor day, Kia provvederà entro il 2030, grazie alla partnership con IONITY, all’ampliamento della rete in Europa con oltre 17.000 stazioni di ricarica ad alta potenza lungo le autostrade.

A completamento di Kia Charge c’è EV Route Planner, funzionalità che abbinata al sistema di navigazione, rileva l’ubicazione delle stazioni di ricarica lungo il percorso e le aggiunge automaticamente sull’itinerario come mete intermedie. Questa tecnologia arriva ad includere la visualizzazione di ulteriori punti di interesse lungo il percorso, garantendo una grande comodità e, allo stesso tempo, migliorando l’esperienza complessiva di ricarica. La stessa mappa viene condivisa tra l’app Kia Charge e il sistema di infotainment del veicolo, quindi, tutti i punti di ricarica sono individuabili indipendentemente dallo strumento utilizzato.

Per il futuro, sono in fase di sviluppo ulteriori soluzioni per consentire agli utenti di gestire la ricarica dei loro EV a casa o sul posto di lavoro tramite Kia Charge e per sfruttare la ricarica bidirezionale, come Vehicle-to-Grid (V2G) e Vehicle-to-Home (V2H). Un progetto pilota pilot project in The Netherlands sta attualmente ricercando ulteriori modalità di potenziamento dell’esperienza Kia Charge, con l’aggiunta di pannelli solari, energia di Vattenfall e smart charging (V1G). Gli obiettivi perseguiti sono di migliorare l’esperienza di ricarica quotidiana, utilizzare energia verde e alleggerire la congestione della rete elettrica durante i picchi di utilizzo.

Per rendere la mobilità elettrica realmente sostenibile, infine, è fondamentale considerare ogni singolo aspetto della catena del valore, all’interno della quale la sessione di ricarica rimane uno dei fattori più importanti. Kia Charge promuove a questo proposito l’utilizzo di energia rinnovabile e garantisce che la quantità equivalente di energia consumata durante le sessioni di ricarica venga immessa nella rete elettrica sotto forma di elettricità verde. Questa compensazione della quantità di energia consumata avviene attraverso le cosiddette Guarantees of Origin.

VIDEO – NEW KIA SORENTO 2024 – TIZIANA FAIT E GIUSEPPE BITTI RACCONTANO LA NUOVA KIA SORENTO:

Lascia un commento