Seguici sui Social

mercoledì, Aprile 24, 2024
Hybrid ElectricNovità

Porsche Panamera oggi ha due nuove varianti

Nuova gamma di modelli per Porsche Panamera che si arricchisce delle varianti 4 E-Hybrid e 4S E-Hybrid.
Le nuove versioni ibride plug-in si distinguono per gli impressionanti valori di accelerazione e le prestazioni di guida, oltre che per una E-Performance nettamente migliorata.

La scelta di powetrain per la berlina sportiva Porsche Panamera è oggi più ampia. Panamera 4 E-Hybrid e la Panamera 4S E-Hybrid vengono, infatti, aggiunte alla linea di modelli e sono ordinabili da subito. Rappresentano la risposta di Porsche all’interesse particolarmente forte per powertrain ibridi efficienti e dinamici manifestato in numerosi mercati. La Panamera sarà disponibile in un totale di quattro diverse varianti di questa avanzata tecnologia di propulsione.

Porsche Panamera 4 E-Hybrid  efficiente e versatile

Per ottenere un’accelerazione potente, Porsche ha abbinato un nuovo sistema ibrido a un motore a benzina V6 biturbo da 2,9 litri sensibilmente rivisitato (224 kW/304 CV). La potenza di sistema pari a 346 kW (470 CV) e la coppia massima di 650 Nm consentono uno scatto da zero a 100 km/h in 4,1 secondi e una velocità massima di 280 km/h. L’autonomia in modalità puramente elettrica della Panamera 4 E-Hybrid sale a 96 chilometri sul ciclo WLTP (EAER City).

Porsche Panamera 4S E-Hybrid dinamica di guida ed erogazione di potenza sostenuta

Il suo motore sei cilindri biturbo da 2,9 litri eroga 260 kW (353 CV). La potenza di sistema è di 400 kW (544 CV) e la coppia massima di 750 Nm. Ciò consente alla Panamera 4S E-Hybrid di passare da zero a 100 km/h in 3,7 secondi e raggiungere una velocità massima di 290 km/h.

Autonomia più estesa

Rispetto alla generazione precedente, tutti i modelli Panamera E-Hybrid garantiscono un’autonomia elettrica più estesa, una ricarica più veloce, una migliore risposta dell’acceleratore e prestazioni di guida superiori in quasi tutti gli ambiti. Con i suoi 25,9 kWh (lordi), la nuova batteria ad alta tensione assicura circa il 45% di capacità in più a parità di ingombro. Allo stesso tempo, il nuovo caricatore di bordo a corrente alternata da 11 kW riduce il tempo di ricarica a due ore e 39 minuti. Il motore elettrico completamente nuovo da 140 kW (190 CV) e 450 Nm di coppia eroga una potenza nettamente superiore rispetto al precedente. È inoltre integrato nell’alloggiamento in maniera efficiente e ottimizzata dal punto di vista del peso, nonché nel circuito di raffreddamento dell’olio della trasmissione PDK. Lo schema a rotore interno (il rotore ruota all’interno dello statore) riduce l’inerzia della massa del 50%, migliorando così la risposta dell’acceleratore. Grazie a una capacità di recupero fino a 88 kW, il motore elettrico contribuisce anche a incrementare notevolmente l’autonomia elettrica dei modelli Panamera E-Hybrid.

Modalità di guida E-Hybrid a strategia ottimizzata

Le quattro modalità di guida ottimizzate e dedicate specificamente all’E-Hybrid, così come le modalità Sport e Sport Plus aggiornate, migliorano ulteriormente l’efficienza dei modelli E-Hybrid. Le vetture partono sempre nella modalità puramente elettrica E-Power. Quando lo stato di carica della batteria scende al di sotto di un determinato valore minimo, il sistema passa automaticamente alla modalità Hybrid Auto, che adatta la strategia operativa alla situazione di guida del momento. Inoltre, la guida attiva sul percorso presente nella modalità Hybrid Auto ottimizza ulteriormente la strategia operativa grazie al riconoscimento del tragitto da percorrere. È così possibile incrementare al massimo la percentuale di percorrenza in modalità elettrica in città e migliorare l’efficienza. A questo scopo, il sistema utilizza sia i dati dell’auto che quelli della navigazione.

La modalità E-Hold consente di mantenere lo stato di carica effettivo della batteria. In modalità E-Charge, invece, il motore termico carica la batteria fino all’80% quando si è fuori città e si superano i 55 km/h, mentre nel traffico urbano la Panamera sfrutta i vantaggi in termini di efficienza della trazione ibrida. Nelle modalità Sport e Sport Plus, lo stato di carica predefinito della batteria è stato ridotto rispettivamente al 20 e al 30% (in precedenza 30 e 80%), così da aumentare l’efficienza senza sacrificare le prestazioni.

Versioni E-Hybrid con innovative sospensioni attive

Tutte le varianti della nuova Panamera sono dotate di serie di sospensioni pneumatiche adattive a doppia camera con sistema PASM di regolazione elettronica degli ammortizzatori e ammortizzatori a doppia valvola. L’innovativo sistema di sospensioni attive Porsche Active Ride è disponibile anche per i nuovi modelli E-Hybrid. Esso coniuga la capacità di garantire prestazioni ottimali a livello di trazione e in curva con un elevato livello di confort. Ogni singolo ammortizzatore – a sua volta dotato di tecnologia a doppia valvola – monta una pompa idraulica ad azionamento elettrico, alimentata dal sistema a 400 Volt, che può essere utilizzata per aumentare attivamente le forze in estensione e in compressione. Pertanto, le sospensioni assorbono quasi completamente le oscillazioni della carrozzeria dovute all’irregolarità del fondo stradale, mantenendo sempre la vettura in posizione orizzontale anche nelle manovre di guida dinamica. La frequenza di funzionamento degli ammortizzatori è fino a 13 Hz, il che significa che riescono a variare la taratura fino a 13 volte al secondo, adattandosi così in modo fulmineo alla situazione di guida e al fondo stradale. La tecnologia abilita inoltre funzioni innovative come la sovracompensazione dei movimenti di beccheggio e rollio, nonché il sollevamento della carrozzeria quando si sale e si scende dall’auto.

Introduzione sul mercato e prezzi delle due nuove Porsche Panamera

La Porsche Panamera 4 E-Hybrid e la Panamera 4S E-Hybrid sono ordinabili da subito. Il ricco equipaggiamento di serie della Panamera comprende il ParkAssist e uno scomparto refrigerato per smartphone con ricarica wireless fino a 15 watt. Sono inoltre disponibili optional come, ad esempio, l’asse posteriore sterzante Porsche, il sistema Remote ParkAssist, il Porsche InnoDrive con funzione di mantenimento attivo della corsia, lo schermo per il passeggero e il sistema di controllo della qualità dell’aria. La versione Executive con passo allungato viene proposta a seconda del mercato; gli accessori come il climatizzatore automatico a quattro zone o l’ampia consolle centrale sono inclusi nella dotazione di serie.

In Italia, i prezzi della Panamera 4 E-Hybrid partono da 127.988 euro e da 139.565 euro per la Panamera 4 E-Hybrid Executive, sempre comprensivi di IVA e di equipaggiamento specifico. La Panamera 4S E-Hybrid viene proposta a partire da 143.549 euro. Le consegne in Europa inizieranno nel secondo trimestre del 2024.

Forse possono interessarti anche le nuove Porsche Macan e Macan Turbo:

Ascolta anche il podcast – Porsche Macan 4 e Macan Turbo – Electric E-Performance:

Lascia un commento