Seguici sui Social

domenica, Luglio 14, 2024
NovitàTest Drive

Mitsubishi ASX – Captur copia incolla 

© Fornito da m3motorcube.com

Mitsubishi lancia la nuova ASX, un B-SUV progettato specificamente per il mercato europeo e gemello, quasi copia incolla, della nuova Renault Captur. Frutto dell’alleanza con Renault e basata sulla piattafroma CMF-B, si riconosce per alcuni dettagli di carrozzeria che ne differenziano l’aspetto.

Rispetto alla compagine francese, la nuova ASX presenta il design “Dynamic Shield” caratteristico di Mitsubishi, che si estende dal frontale al posteriore, integrando la tecnologia di illuminazione a LED. Questo design dovrebbe conferire un’estetica audace e distintiva, ma si potrebbe obiettare che le innovazioni di design non sono particolarmente rivoluzionarie rispetto alla Captur, che rimane uno dei bestseller del segmento B-SUV. In coda spicca la grande scritta Mitsubishi.

Un aspetto positivo è sicuramente l’integrazione di Google nei sistemi di infotainment, una novità per Mitsubishi, che si allinea finalmente agli standard di mercato.


© Fornito da m3motorcube.com

Una volta a bordo, si apre davanti a noi una strumentazione digitale di discrete dimensioni, che parte da un display da 7 pollici e può arrivare fino a 10 pollici, oltre ad uno schermo dell’infotainment da oltre 10 pollici, di serie per tutti gli allestimenti. Ottimo per avere Amazon Prime e vedere i film, o Google Maps integrato che ci indica le opzioni sul traffico in tempo reale.

La Nuova ASX offre motorizzazioni GPL, Full Hybrid (HEV) e Mild Hybrid. L’autonomia dichiarata di 900 km per il Full Hybrid è di riferimento per il segmento, così come l’efficienza del carburante migliorata fino al 40%. Tuttavia, questa efficienza straordinaria sarà davvero riscontrabile nell’uso quotidiano? Molti veicoli ibridi soffrono di performance inferiori rispetto alle aspettative teoriche, specialmente in condizioni di guida reale, nel traffico può essere un benefit non da sottovalutare ma su percorsi extraurbani o autostradali si comporta come una qualsiasi auto a benzina.

ASX 2024 Motorizzazioni

INVITE

1.0L MPI-T Petrol

INTENSE

1.3L DI-T Mild Hybrid

INSTYLE

1.3L DI-T 7DCT Mild Hybrid

INSTYLE

1.6L Hybrid

INVITE

1.0L MPI-T Petrol / LPG

Prezzo: da 24.400 €

Sul fronte sicurezza, Mitsubishi mette in evidenza una suite avanzata di tecnologie di sicurezza attiva e passiva, inclusa la frenata d’emergenza autonoma, il monitoraggio dell’angolo cieco e il sistema MI-PILOT. Tutti ADAS già ampiamente utilizzati e ormai imprescindibili fin dai segmenti più bassi.

Con un prezzo di partenza di 24.400 euro, che diventano 21.400€ al netto degli incentivi statali di 3.000€, la Nuova ASX si posiziona in una fascia di mercato competitiva e con una garanzia di cinque anni che rappresenta sicuramente un valore aggiunto.

La Nuova Mitsubishi ASX si presenta come un veicolo moderno, ben equipaggiato e con alcune interessanti caratteristiche tecnologiche che prima non facevano parte degli accessori di bordo. Tuttavia, ci aspettavamo un’offerta maggiormente aggressiva sul fronte dei prezzi, perché partendo dalla soglia dei 25.000 euro rispecchia la base di partenza della gemella Captur, senza però averne i numeri di mercato ed il valore dell’usato per la rivendibilità. 

La nuova ASX appare ora al passo con i tempi, ma senza davvero distinguersi dalla sua famosa controparte. L’opzione più logica per contenere i costi ed i consumi appare la variante a GPL, la più pratica quella mild-hybrid che mantiene il prezzo tutto sommato accettabile usufruendo degli incentivi statali, ma è bene affrettarsi prima che finiscano.

LEGGI ANCHE:

Nuova Mitsubishi ASX debutta in Italia

Renault-Nissan-Mitsubishi passa a un modello “regionale”. Più autonomia per i membri dell’Alleanza

Lascia un commento