Seguici sui Social

AttualitàEventi

La 1000 Miglia riparte con tre gioielli di Stellantis Heritage

@M3motorcube

È tutto pronto per la partenza della 42esima edizione della 1000 Miglia, la storica gara di regolarità per auto d’epoca. Dal 11 al 15 giugno, la carovana della “corsa più bella del mondo” attraverserà l’Italia in un percorso affascinante che, per la prima volta, farà tappa anche a Torino.

Un museo in movimento

La 1000 Miglia vedrà la partecipazione di oltre 400 vetture d’epoca, tra cui tre esemplari della collezione Stellantis Heritage. Questo ente si occupa di preservare e valorizzare le auto storiche dei marchi Alfa Romeo, Fiat, Lancia e Abarth. Le protagoniste di questa edizione saranno la Lancia Aurelia B20GT del 1951, l’Alfa Romeo 1900 Sport Spider del 1954 e la 1900C Super Sprint del 1956. Queste vetture rappresentano l’eccellenza della produzione automobilistica italiana e saranno guidate da equipaggi d’eccezione.

1000 Miglia Stellantis Heritage
@M3motorcube

Lancia Aurelia B20GT (1951)

Elegante e senza tempo, questa Granturismo è una delle 500 prime serie prodotte. Con un palmarès che include un dodicesimo posto assoluto alla 1000 Miglia del 1954, la Lancia Aurelia B20GT sarà guidata dall’ex campione del mondo di rally Miki Biasion, affiancato dalla giornalista automotive Savina Confaloni.

1000 Miglia Stellantis Heritage
@M3motorcube

Alfa Romeo 1900 Sport Spider (1954)

Questo prestigioso prototipo firmato da Franco Scaglione per Bertone è noto per la sua potenza di 138 cavalli e la velocità massima di 220 km/h. Nicola Larini, ex pilota di Formula 1 e vincitore del DTM con Alfa Romeo, sarà al volante di questa vettura, insieme al suo amico e appassionato di regolarità Luca Ciucci.

1000 Miglia Stellantis Heritage
@M3motorcube

Alfa Romeo 1900C Super Sprint (1956)

Amata dai gentleman driver degli anni Cinquanta, questa coupé Touring Superleggera è rinomata per la sua affidabilità e prestazioni. Andrea Farina di Motor1 e Davide Cironi di Drive Experience guideranno questa iconica vettura lungo il percorso della 1000 Miglia.

Un viaggio attraverso la storia dell’automobilismo

La 1000 Miglia di quest’anno parte da Brescia e, dopo oltre 2.000 km di percorso, farà ritorno nella stessa città il 15 giugno. La tappa a Torino rappresenta una novità storica, dato che la città non era inclusa nel percorso della rievocazione dal 1948. Questa edizione non solo celebra il passato glorioso dell’automobilismo italiano, ma guarda anche al futuro con le support car Alfa Romeo Junior e Lancia Ypsilon, che seguiranno le auto storiche lungo il percorso.

Lascia un commento