Seguici sui Social

AttualitàEventi

Aumenti Telepass. E’ ora di cambiare?

@M3motorcube

Tutti i clienti Telepass sono in fermento. L’azienda, come un fulmine a ciel sereno, ha comunicato un forte aumento dei prezzi dei suoi abbonamenti.

Dal 1° luglio 2024, i clienti Telepass si troveranno a pagare di più per usufruire dei servizi di telepedaggio. Le nuove tariffe annunciate dall’azienda hanno suscitato diverse critiche da parte degli utenti, mentre Telepass ha fornito le proprie giustificazioni per questi rincari.

Il pacchetto “Base” vedrà il suo costo mensile passare da 1,83 a 3,90 euro, un incremento del 113%. L’offerta “Easy” aumenterà da 2,50 a 4,64 euro al mese, mentre l’offerta “Plus” avrà due diverse fasce di prezzo: 5,14 euro per chi ha sottoscritto prima del 15 aprile 2024, e 4,90 euro per chi ha aderito successivamente​.

L’offerta Pay Per Use continuerà ad essere disponibile, ma con un nuovo schema tariffario: verrà applicato un addebito di 1 euro per ogni giorno di utilizzo, sia per il telepedaggio che per i servizi associati, mentre rimane invariato a 10 euro una tantum il costo di attivazione.

@M3motorcube

Le critiche principali a questa decisione da parte di utenti e associazione di categoria riguardano l’entità degli aumenti, ritenuti sproporzionati rispetto ai benefici aggiuntivi offerti. Molti utenti hanno espresso il loro malcontento, sottolineando che, sebbene Telepass giustifichi l’aumento con l’integrazione di nuovi servizi, questi non sono rilevanti per tutti. Inoltre, l’introduzione di nuove offerte come “Telepass Young” non sembra sufficiente a mitigare il malcontento, poiché i dettagli e i benefici di queste nuove proposte sono ancora poco chiari​.

Le giustificazioni dell’azienda

Telepass ha giustificato l’aumento delle tariffe come una necessità per adattarsi ai cambiamenti del mercato e alle innovazioni tecnologiche. L’azienda ha spiegato che i nuovi prezzi riflettono un’offerta più ampia e avanzata di servizi, includendo nuovi pacchetti e miglioramenti significativi nella sicurezza e nella digitalizzazione. In particolare, Telepass sta investendo molto nella sicurezza informatica e nella protezione dei dati dei clienti, oltre a promuovere soluzioni di mobilità integrata e sostenibile.

Il CEO di Telepass, Luca Luciani, ha dichiarato che questi aumenti sono parte di una strategia più ampia per migliorare l’esperienza dell’utente e per rendere il servizio più competitivo a livello internazionale. L’azienda prevede di raggiungere 10 milioni di clienti entro il 2030, rispetto agli attuali 7,5 milioni, grazie a un piano di investimenti di 500 milioni di euro​.

Intanto, Telepass è corsa ai ripari, vista anche la pioggia di disdette arrivate, offrendo a tutti i clienti che decidono di rinnovare un anno di canone gratuito, ma pare che questa soluzione non stia frenando l’emorragia di abbonati.

@M3motorcube

Le alternative per i consumatori

Con l’aumento delle tariffe, molti consumatori stanno valutando alternative come UnipolMove e MooneyGo, che offrono servizi di telepedaggio a prezzi più competitivi.

UnipolMove offre un abbonamento gratuito per i primi 12 mesi, poi 1,50 euro al mese, o 0,50 euro per ogni giorno di utilizzo nel modello Pay per Use. Include servizi come il pagamento delle strisce blu e l’accesso all’Area C di Milano​.

MooneyGo costa 2,20 euro al mese se utilizzato, con un costo di attivazione di 10 euro, o un abbonamento a 1,50 euro al mese con 5 euro di attivazione. Anche MooneyGo offre servizi aggiuntivi simili a quelli di Telepass​.

Lascia un commento