Seguici sui Social

CuriositàEventiMoto

Hell’s Angels Riding Season 2024 – Bikers, Buona strada a tutti!

© m3motorcube.com

Ogni inizio di primavera si rinnova una ormai classica tradizione cara ai motociclisti, la “Riding Season” di Milano è un raduno aperto a tutti i bikers, una festa per tutti quelli che amano le moto e attendono con trepidazione l’arrivo della stagione più piacevole per viaggiare a due ruote.

Come succede da molti anni ad organizzare questo party sono gli Hell’s Angels italiani che, a Milano, hanno trovato nella struttura dell’Idroscalo, alle spalle dell’aeroporto di Linate, la sede perfetta per questa allegra manifestazione. Per chi non frequenti l’ambiente dei club per motociclisti l’immagine di questo gruppo arriva quasi sempre in maniera distorta dall’iconografia costruita da certi film già a partire dagli anni ’70 del secolo scorso e, in tempi più recenti da serie TV che hanno regolarmente dipinto questi gruppi di bikers come prototipo perfetto del motociclista “brutto, sporco e cattivo” dedito solo alla violenza e alle attività criminali.

Come sempre accade la realtà è assai diversa dal mito e ci è sembrato opportuno farcela descrivere direttamente dal gran capo degli Hell’s Angels italiani, Lorenzo Gioachini meglio conosciuto nell’ambiente come “Lory 666”. Lorenzo è un biker estremamente cortese ed estroverso e ci ha raccontato molte cose di questo MC Club che in Italia è stato fondato i 16 dicembre del 1995 e che attualmente conta circa 200 membri.

Affermare che, come quasi sempre, le apparenze ingannano dunque potrebbe essere assai riduttivo, meglio assumere notizie di prima mano perché il nostro lavoro è quello di informare, non giudicare…

La leggenda degli Hell’s Angels

La storia degli Hell’s Angels negli Stati Uniti e in Italia è affascinante e complessa, caratterizzata da momenti storici significativi, espansioni e controversie.

Gli Hell’s Angels Motorcycle Club (HAMC) nacquero nel 1948 a Fontana, California. L’idea originale era quella di creare un club di motociclisti che condividessero una forte passione per le moto e un senso di cameratismo. Il nome “Hell’s Angels” fu ispirato dagli squadroni di volo della Seconda Guerra Mondiale. Negli anni ’50 e ’60, il club divenne famoso per il suo stile di vita ribelle e il rifiuto delle norme sociali convenzionali.

Durante gli anni ’60, gli Hell’s Angels acquisirono notorietà nazionale, soprattutto dopo l’Altamont Free Concert del 1969, dove furono assunti come servizio d’ordine e furono coinvolti in un violento incidente che portò alla morte di un giovane spettatore. Questo evento segnò una macchia nella storia del club e contribuì alla loro immagine controversa.

Negli anni ’70 e ’80, gli Hell’s Angels si espansero a livello internazionale, aprendo sedi (chiamate “charters”) in Europa, Sud America, Australia e altrove. Questa espansione fu accompagnata da un’organizzazione più strutturata e una codificazione di regole interne molto rigide.

In Italia, gli Hell’s Angels arrivarono negli anni ’90. Il primo charter ufficiale fu fondato nel 1992. Da allora, il club si è radicato nel tessuto sociale italiano, mantenendo però sempre un alone di mistero e una reputazione di gruppo esclusivo e selettivo. I membri italiani, come quelli di altre nazioni, sono tenuti a seguire un rigido codice di condotta e a dimostrare un forte impegno verso il club.

Gli Hell’s Angels sono conosciuti per la loro iconografia distintiva, in particolare il logo “Death Head” e l’acronimo AFFA (Angels Forever, Forever Angels). Questi simboli rappresentano l’orgoglio e la lealtà dei membri verso il club. Gli eventi e i raduni organizzati dagli Hell’s Angels sono momenti importanti per rafforzare il senso di appartenenza e per celebrare la cultura motociclistica.

Nonostante il loro fascino e la loro attrattiva culturale, gli Hell’s Angels sono stati spesso al centro di polemiche. Accuse di attività criminali, scontri con le forze dell’ordine e rivalità con altri club motociclistici hanno contribuito a una narrativa complessa che alterna miti di libertà e storie di illegalità. Questi aspetti controversi fanno parte della loro leggenda e continuano a suscitare interesse e dibattiti.

Le foto piu belle del raduno Hell’s Angels Riding Season 2024

Lascia un commento