Seguici sui Social

giovedì, Giugno 20, 2024
NovitàSport

Formula 1, Imola per il rinnovo del GP: l’appuntamento

Nella giornata di ieri presso la sede della Regione Emilia-Romagna c’è stata la presentazione della prima delle due tappe italiane del Mondiale di Formula 1 a Imola.

Le parole di Sticchi Damiani

Credo che questo sia davvero un bel momento, per Imola, il nostro Paese, tutto il mondo del motorsport e della Formula 1 in particolare – commenta Angelo Sticchi Damiani, presidente di Automobile Club d’Italia –. Abbiamo superato problemi e difficoltà, ma possiamo dire che ce l’abbiamo fatta e siamo felici e pronti a goderci lo spettacolo unico di uno straordinario Gran Premio, certi che le tribune si riempiranno di tifo e passione“.

Il commento di Bonaccini

L’Emilia-Romagna – sottolinea Stefano Bonaccini, presidente della Regione Emilia-Romagna- è pronta a ospitare nuovamente la Formula 1. Siamo orgogliosi di accogliere ancora una volta i piloti, i team e i tifosi per uno degli eventi sportivi più importanti del nostro calendario sportivo. Il Gran Premio è un’occasione unica per promuovere le eccellenze dell’Emilia-Romagna e del nostro Paese. Grazie a un consolidato lavoro di squadra istituzionale e del territorio, Imola è ormai un appuntamento stabile nel calendario della F1. Dopo la cancellazione della prova dello scorso anno a causa dell’alluvione che ha colpito duramente questa terra, l’Emilia-Romagna, terra di motori e di eccellenze dell’automotive, è ben felice di accogliere ancora una volta il grande circus e i numerosissimi appassionati“.

Le dichiarazioni di Zoppas

Un primo pensiero va ad un anno fa, all’alluvione che colpì queste zone, per la quale il governo su stimolo del ministro Tajani, ha stanziato oltre 700 mln di euro solo come Sistema Paese – sottolinea Matteo Zoppas, presidente di ICE – . ICE, insieme a SACE e Simest, si è attivata per agevolare gli imprenditori colpiti a riprendere o rafforzare le attività di esportazione. Proprio perché vogliamo continuare ad aiutare il territorio siamo a fianco del GP di Imola per legare questo evento alla promozione del Made in Italy, attraverso quella che chiamiamo diplomazia della crescita e diplomazia dello sport. Il racconto che si può fare tramite il Gran Premio del Made in Italy e dell’Emilia-Romagna, in grado di raggiungere potenzialmente 1 miliardo di audience, è quello dell’eccellenza del comparto dell’automotive che nel suo complesso nel 2023 ha superato gli 80 miliardi di fatturato e toccato i 46 miliardi di export (+15% sul 2022 e +26,7% sul 2019)“.

Le impressioni di Panieri

Il GP di F1 si avvicina e Imola è pronta, sia con nuovi investimenti sul tracciato e sulla città, – commenta Marco Panieri, sindaco di Imola – in particolare sull’asse di 1500 mt dalla stazione all’Autodromo, sia con iniziative, eventi, mostre e proposte serali con musica, cibo e divertimento nel centro storico e non solo, all’insegna del Made in Italy e del brand Motor Valley. Sarà una festa condivisa, ampia, dinamica, che coinvolgerà tutta Imola, promuovendo le nostre eccellenze locali, regionali e nazionali grazie ad una vetrina internazionale come quella della Formula 1, che stiamo potenziando tramite il progetto territoriale di Terre&Motori con il Consorzio Con.Ami e collaborando con i Ministeri, la Regione Emilia-Romagna, l’Agenzia ICE e gli altri partner. Ancora una volta si conferma il profondo legame fra la città e il suo circuito, che anche quest’anno si può raggiungere facilmente sia con l’auto o a piedi arrivando dalla stazione ferroviaria, per raggiungere la quale con l’occasione saranno aggiunti treni speciali“.

Le parole di Lunelli

Siamo particolarmente lieti di celebrare con le nostre bollicine Trentodoc questo Gran Premio, a cui abbiamo dedicato una speciale edizione della serie Ferrari F1 Edition. Innanzitutto perché è dedicato al Made in Italy, di cui siamo orgogliosi ambasciatori nel mondo, ma anche perché vogliamo ricordare un grande campione come Ayrton Senna e contribuire a un progetto sociale che, grazie a lui, ha cambiato la vita di migliaia di giovani“, ha affermato Matteo Lunelli, Presidente e CEO di Ferrari Trento.

GP Imola, le cifre

Il Gran Premio di Formula 1 costituisce uno stimolo alla crescita economica del territorio. Lo testimoniano i dati relativi all’ultima edizione disputata, quella del 2022, che ha creato un giro di affari pari a 274 milioni e 167 mila euro (Fonte JFC). L’edizione 2022 ha registrato 129.656 spettatori, di cui il 26% provenienti dall’estero con 9.897 arrivi turistici, una presenza complessiva di 42.614 unità (il 67,4% era straniera) e una permanenza media di 4,3 notti. Gli appassionati, che hanno raggiunto Imola, hanno speso in media 308 euro a testa per l’alloggio.

GP Imola, i biglietti

Sono 90 mila i posti giornalieri all’Autodromo internazionale Enzo e Dino Ferrari di Imola.
Grazie alle nuove tribune mobili aggiuntive, realizzate per aumentare la capienza totale degli spettatori, sono ancora disponibili gli ultimi 9.000 biglietti per la giornata di gara. I biglietti ancora in vendita sono distribuiti non solo nelle tribune centrali, ma anche nelle curve più spettacolari e iconiche del circuito, Villeneuve (3), Acque Minerali (4) e Gresini Variante Alta (4). Ancora poche centinaia di biglietti sono disponibili infine nel Prato Tosa mentre sono esauriti da tempo Tribune e Prato alla curva Rivazza che si tingerà di rosso e ospiterà il cuore di tutti gli Scuderia Ferrari Club. Ancora a disposizione invece biglietti per le giornate del sabato e del venerdì.

GP Imola, il programma

Il programma del Gran Premio prevede venerdì due sessioni di prove libere dalle ore 13.30 alle 14.30 e dalle 17 alle 18; il sabato la terza sessione di prove libere dalle 12.30 alle 13.30 a cui seguirà la qualifica dalle 16 alle 17. Domenica il via del GP è previsto per le ore 15. La corsa si disputerà su 63 giri del tracciato di Imola (4.909 metri) per un totale di 309,049 km. Oltre alla F.1 saranno in pista Formula 2, Formula 3 e Porsche Supercup.

LEGGI ANCHE:

La Formula E sbarca per la prima volta a Misano

Formula 1, il futuro riparte da Monza

Lascia un commento