Seguici sui Social

Novità

DS 3 e DS 4 HYBRID senza ricarica: la novità

Il 2024 è l’anno dell’accelerazione per DS Automobiles per quanto riguarda la transizione energetica. Prima di lanciare i modelli completamente elettrici, il marchio propone nuove opzioni per DS 3 e DS 4.

DS 3 e DS 4 senza ricarica

Con HYBRID i clienti DS Automobiles possono godere dei vantaggi della tecnologia ibrida autoricaricabile. Quest’ultimo sistema offre infatti maggiore comfort, maggiore efficienza energetica e minori costi di gestione rispetto a un propulsore a benzina e inoltre non ha necessità di ricarica.

La gestione della batteria è totalmente automatizzata, con la ricarica che avviene durante la guida senza bisogno di collegarsi a una presa di corrente.

DS, comodità di una tecnologia senza soluzione di continuità

Partire in modo silenzioso usando solo l’energia elettrica, guidare senza emissioni di CO2 e fare ricorso al motore a combustione qualora sia richiesta maggiore potenza: HYBRID è la tecnologia ibrida senza la spina (NEW) che abbina due diverse forme di energia per offrire una straordinaria comodità di guida e un’efficienza eccezionale.

La possibilità di viaggiare solo in elettrico garantisce spostamenti ancora più silenziosi, insieme a un comfort senza precedenti e a una grande fluidità di guida. Nell’ambito di un tragitto urbano di svariati chilometri, HYBRID consente di viaggiare in elettrico per oltre il 50% del tempo con una riduzione fino al 40% del consumo di carburante.

Su strada la combinazione benzina-energia elettrica garantisce efficienza e flessibilità. Il nuovo motore elettrico offre maggiore coppia a basso numero di giri e, in caso di grandi accelerazioni, un supplemento di potenza per prestazioni migliori con un consumo di carburante ridotto.

Il sistema HYBRID

Il sistema HYBRID è progettato per funzionare in modo autonomo. La batteria si carica automaticamente durante la guida, grazie al propulsore a benzina, senza necessità di cavi e senza tempi di attesa.

Le fasi di decelerazione sono controllate automaticamente per provvedere al recupero dell’energia; perciò, anche l’utilizzo dei freni meccanici è significativamente ridotto, con una conseguente riduzione delle emissioni di polveri sottili.

Il funzionamento silenzioso in città apporta benefici all’ambiente e ai residenti. Per garantire la sicurezza dei pedoni, la vettura emette un leggero segnale acustico (AVAS) quando viaggia a più di 30 km/h.

Rispetto a DS 3 PureTech 130 con cambio automatico, nel ciclo di omologazione WLTP combinato, queste novità si traducono in un guadagno di circa il 20% in termini di efficienza (1,2 litri di carburante in meno per percorrere 100 chilometri) e in una riduzione di 27 grammi per chilometro di CO2 (pari al 19%), con emissioni pari a 112 grammi per chilometro di CO2.

Per quanto riguarda DS 4, il risparmio di carburante può arrivare al 16% nel ciclo di omologazione WLTP combinato (1,1 litri di carburante in meno per percorrere 100 chilometri) con una riduzione del 15% delle emissioni di CO2, ovvero una riduzione di 21 grammi fino a un minimo di 116 grammi per chilometro di CO2.

Posizionati sotto il cofano e nel pavimento, i componenti del sistema HYBRID non incidono sulle dimensioni e la capacità del vano bagagli, che sono le stesse della versione a benzina.

DS, sistema ibrido autoricaricabile per la massima comodità

L’opzione HYBRID è costituita da un motore a benzina da 136 CV / 230 Nm abbinato a un nuovo cambio automatico a doppia frizione a sei rapporti che integra un motore elettrico da 21 kW (28 CV) e 55 Nm. Una batteria agli ioni di litio NMC da 0,9 kWh alimenta l’impianto elettrico autoricaricabile.

Il motore a benzina è un’evoluzione dell’offerta precedente e presenta uno sviluppo specifico per il sistema HYBRID. Tre cilindri e 1199 cc di cilindrata, eroga 136 CV e 230 Nm di coppia a 1750 giri/min.

Questa nuova versione opera secondo il ciclo di Miller, che offre una maggiore efficienza termodinamica e, di conseguenza, una significativa riduzione dei consumi di carburante e delle emissioni di CO2. Il motore presenta inoltre una nuova catena di distribuzione e un nuovo turbocompressore a geometria variabile per garantire la massima sostenibilità e ottimizzare la risposta a basso numero di giri.

Il motore elettrico sincrono a magneti permanenti è integrato nel nuovo cambio e-DCS6 a doppia frizione a sei rapporti. Con 21 kW (28 CV) e una coppia massima di 55 Nm, può operare solo a energia elettrica alle basse velocità e con carichi moderati.

In fase di decelerazione, il motore elettrico funziona come un generatore per recuperare l’energia cinetica e alimentare la batteria da 0,9 kWh situata sotto il pavimento. Il sistema fornisce anche l’energia per avviare il motore a benzina.

Anche il cambio e-DCS6 contribuisce alla comodità e all’efficienza del sistema HYBRID. Limitando le interruzioni nell’erogazione della coppia, garantisce una sensazione di grande fluidità di guida. Motore elettrico, inverter e computer sono integrati al suo interno per risparmiare spazio e massa.

Il tempo di accelerazione da 0 a 100 km/h di DS 3 è 1,2 secondi più veloce e si attesta a 8,4 secondi mentre il tempo di percorrenza di 1000 metri con partenza da fermo è pari a 29,7 secondi, con una riduzione di 1,1 secondi, rispetto alla versione con propulsore PureTech 130 Automatica.

Anche le prestazioni di DS 4 risultano migliori rispetto alla versione con motore PureTech 130 Automatico, con un tempo di accelerazione 0-100 km di 10,4 secondi (1,2 secondi più veloce) e un tempo di percorrenza di 1000 metri con partenza da fermo di 31,7 secondi (-1,3 secondi).

Un aiuto per ottimizzare l’efficienza

Dietro al volante, mentre il passaggio da un motore all’altro è impercettibile, l’indicatore della velocità diventa blu quando si viaggia esclusivamente in elettrico. Sul display digitale del quadro strumenti viene visualizzato il flusso di energia, il livello di carica della batteria e il suo stato operativo tramite un misuratore di potenza. Il computer di bordo mostra la percentuale della distanza percorsa esclusivamente in elettrico, che viene visualizzata anche alla fine del viaggio.

Per consentire loro di conoscere meglio il sistema, in fase di consegna di DS 3 HYBRID e di DS 4 HYBRID ai clienti verranno fornite informazioni sul suo funzionamento che permetteranno di ottimizzare il comfort e l’efficienza di guida.

LEGGI ANCHE:

DS PENSKE in Formula E: arriva il primo E-Prix di Tokyo

DS Automobiles, nuova gamma: ecco PALLAS ed ÉTOILE

Lascia un commento