Seguici sui Social

giovedì, Giugno 20, 2024
Novità

Citroen in crescita nel 2024: i dati di marzo

Citroen ha ottenuto una quota di mercato impressionante in Italia a marzo. Secondo i dati di Dataforce si tratta del 4,39%, superando il 4,3% per il terzo mese consecutivo.

Un risultato che sottolinea la solidità e la costanza della performance della Marca sul territorio nazionale.

Citroen, l’importanza della C3

Un pilastro fondamentale di questo successo è rappresentato da Citroën C3, che continua a distinguersi come una delle vetture più popolari.

C3 ha raggiunto la terza posizione nella classifica delle vetture più vendute in Italia nel suo segmento, con una quota del 12,8%, in crescita di circa 1,7 punti percentuali rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

In vista dell’imminente lancio delle Nuove Citroën ë-C3 e Citroën C3, la versione attuale della C3 ha mantenuto una posizione di rilievo nel mercato italiano, classificandosi al quarto posto assoluto con una quota del 2,54%, in crescita dello 0,31% rispetto al 2023.

La tendenza positiva verso la mobilità elettrica continua a guadagnare terreno, con le Citroën e-C4 ed e-C4 X che si posizionano tra le prime tre nel proprio segmento tra i privati, con una quota del 20,61%, in crescita del 17% rispetto all’anno precedente. Gli incentivi Easy Citroën si confermano un elemento fondamentale di questo successo, incoraggiando sempre più consumatori ad adottare soluzioni elettriche sostenibili.

Prosegue il successo di Citroën Ami – 100% ëlectric 

Inoltre, Citroën AMI continua a consolidare la sua posizione di regina tra le minicar elettriche, con una quota di segmento del 61%, mantenendo la leadership anche quando si considerano tutte le alimentazioni, con una quota del 32%.

Un trimestre estremamente positivo

Gli eccellenti risultati del mese di marzo confermano il trend positivo del primo trimestre e il ruolo chiave del mercato italiano per Citroën, il secondo mercato più importante a livello globale dopo quello francese.

Nel dettaglio, la quota di questo primo scorcio del 2024 cresce di 0,24 punti percentuali rispetto al 2023, attestandosi al 4,56%. La quota privati è del 4,78%, e pone Citroën all’ottavo posto del ranking.

Per quanto concerne i modelli, C3 cresce sia come market share, di 0,7 punti rispetto al 2023, ed è sul podio del mercato totale con una quota del 2,77%, sia come segment share, dove è seconda con il 13,7% (+3,76 rispetto al 2023). Citroën e-C4 ed e-C4 X assommano una segment share del 22,19 tra i privati (+19,9 rispetto al 2023) e raggiungono il secondo posto nel segmento.

Ami è prima anche nel trimestre, con una quota del 33%, che sale al 56 considerando solo il segmento. L’offerta elettrica di Citroën, dunque, non solo si adatta perfettamente alle necessità di sostenibilità, ma si arricchisce costantemente, sia in termini di veicoli, sia di prodotti finanziari e iniziative che riflettono un impegno tangibile verso un futuro più sostenibile, e i clienti italiani stanno mostrando di apprezzare l’impegno del brand.

LEGGI ANCHE:

Citroen Ami e My Ami Cargo: car sharing elettrico by Pikyrent

Citroen, febbraio 2024 da record: tutti i numeri

Lascia un commento