Seguici sui Social

martedì, Maggio 28, 2024
Novità

Peugeot E-308 e Valenza: l’arte orafa

Valenza è una piccola cittadina piemontese dove sono nate e risiedono le più prestigiose unità produttive dell’alta gioielleria internazionale. Qui, l’Accademia Orafa è la prima scuola orafa in Italia, considerata punto di riferimento anche in Europa, per chi vuole lavorare nel mondo dell’Alta Gioielleria.

Valenza, il Medioevo e l’arte orafa

Le origini di questa abilità risalgono al Medioevo, quando il fiume Po ed i suoi affluenti erano motivo di attrazione per i cercatori d’oro. Ma è nel 1843, con il rientro in Italia di Vincenzo Morosetti, che inizia lo sviluppo dell’Oreficeria Valenzana partendo da un piccolo laboratorio.

Peugeot E-308, i valori con Valenza

Valenza dista 90 chilometri da Milano ma per la Peugeot E-308 non è un problema. I suoi 410 km di autonomia nel ciclo combinato WLTP sono pronti a diventare 520 nel ciclo WLTP urbano.Il lungo tratto autostradale è anche l’occasione per sfruttare il sistema DRIVE ASSIST PLUS, in grado di gestire autonomamente sterzo e velocità, mantenendo automaticamente in corsia il veicolo.

All’arrivo, una comoda postazione di ricarica veloce in corrente continua si presta per una pausa caffè, con cui ricaricare velocemente la batteria di trazione: PEUGEOT E-308 impiega meno di 30 minuti per passare dal 20% all’80% della carica, per una rassicurante serenità di viaggio.

Dal laboratorio scuola di Morosetti sono usciti generazioni di artigiani ma il salto di qualità arriva nel 1950 con la scuola professionale e l’annesso laboratorio di analisi gemmologiche. In questo modo si consolida l’eredità degli originali artigiani. Questa viene perfezionata seguendo lo stile della singola manifattura, ora in grado di definire un nuovo concetto di autenticità.

Peugeot E-308, approccio condiviso

Un approccio condiviso da PEUGEOT E-308, che porta l’originale piacere di guida, portabandiera del brand, nell’era delle zero emissioni. Il motore elettrico da 156 CV viene declinato grazie ai DRIVE MODE, con cui potenza e coppia esaltano le prestazioni, oppure l’efficienza, scegliendo tra SPORT, NORMALE ed ECO. La modalità BRAKE, per il recupero di energia amplificato al rilascio del pedale dell’acceleratore, massimizza l’autonomia, con un’azione di freno motore robusto.

L’efficienza è stata al centro delle attenzioni degli ingegneri di PEUGEOT, con un lavoro combinato su motore, batteria ed aerodinamica, grazie all’ottimizzazione del frontale e del sottoscocca.

Inoltre, l’equilibrio dei pesi e la riduzione delle perdite per attrito grazie a pneumatici di classe A, hanno permesso di raggiungere consumi di energia medi estremamente bassi, dell’ordine di 15,1 kWh per 100 chilometri.

Peugeot E-308, i dettagli

In Italia il 70% delle pietre preziose importate viene lavorato dagli artigiani e dalle imprese del Distretto di Valenza, ed il 65% dei gioielli realizzati viene successivamente esportato alla volta di 150 differenti Paesi.

Allo stesso modo, PEUGEOT E-308 affida a singoli dettagli l’evoluzione di un’esperienza di guida raffinata e sempre piacevole, aggiungendo sofisticati elementi, come ad esempio la speciale tinta della carrozzeria “Bianco Okenite” che vira all’azzurro in condizioni di luce particolare.

Come per l’arte orafa di Valenza, creatività e ricerca della perfezione continuano a stimolare lo sviluppo di nuove soluzioni, anche per le zero emissioni di PEUGEOT E-308.

LEGGI ANCHE:

Nuovo Peugeot E-5008: esperienza 3D a Parigi

Nuovo Peugeot E-5008. Spazio sostenibile

Lascia un commento