Seguici sui Social

martedì, Maggio 28, 2024
AttualitàEventiHybrid Electric

The Arc, il nuovo piano aziendale di Nissan

Nissan lancia il nuovo piano aziendale denominato “The Arc” per tracciare la strada verso la completa elettrificazione della gamma e 30 nuovi modelli entro il 2026.

Questa mattina presto, per consentire la diretta con il Giappone, Nissan Motor Co. Ltd. ha lanciato ufficialmente “The Arc”, il nuovo piano aziendale per creare valore e rafforzare la competitività. Il piano è incentrato su un’ampia offensiva di prodotti, su una maggiore elettrificazione, su nuovi approcci alla progettazione e alla produzione, sull’adozione di nuove tecnologie e sull’uso di partnership strategiche per aumentare le vendite globali e migliorare la redditività.

Nuovo Piano Aziendale Nissan

Si tratta di  “ponte” di raccordo tra il piano di trasformazione aziendale Nissan NEXT, che va dall’anno fiscale 2020 all’anno fiscale 2023, e Nissan Ambition 2030, la visione a lungo termine dell’azienda. Il nuovo piano è suddiviso in azioni a medio termine per gli anni fiscali dal 2024 al 2026 e azioni a medio-lungo termine da realizzare entro il 2030.

Makoto Uchida, President and Chief Executive Officer Nissan, ha dichiarato: “Il piano “The Arc” mostra il nostro percorso verso il futuro e la capacità di Nissan di affrontare le mutevoli condizioni di mercato. Il piano ci consentirà una migliore e più veloce creazione di valore e competitività, attraverso azioni decisive per garantire crescita e redditività sostenibili.

Nissan mira a incrementare le vendite annuali di 1 milione di unità e ad aumentare il profitto operativo oltre il 6%, entrambi entro la fine dell’anno fiscale 2026. Questo aprirà la strada alla seconda parte del piano, volta a consentire la transizione verso i veicoli elettrici e a realizzare una crescita redditizia a lungo termine, sostenuta da partnership strategiche, da una maggiore competitività dei veicoli elettrici, da innovazioni tecnologiche e da nuovi flussi di reddito. Entro l’anno fiscale 2030, Nissan prevede un potenziale di ricavi pari a 2,5 trilioni di yen grazie a nuove opportunità commerciali.

Tanti nuovi modelli

Nissan prevede di lanciare 30 nuovi modelli nei prossimi tre anni, di cui 16 elettrificati e 14 con tecnologia ICE, per soddisfare le diverse esigenze dei clienti nei vari mercati. Sarà dunque un totale di 34 modelli elettrificati tra il 2024 e il 2030 per coprire tutti i segmenti, con un mix di elettrificato a livello globale pari al 40% entro l’anno fiscale 2026 e del 60% entro la fine del decennio.

L’offensiva di prodotto sarà supportata da nuovi approcci di sviluppo e produzione volti a rendere i veicoli elettrici più accessibili e ad aumentare la redditività. Sviluppando famiglie di veicoli elettrici, integrando i gruppi propulsori, utilizzando la produzione modulare di nuova generazione, adottando strategie di approvvigionamento di gruppo e innovazioni in materia di batterie, Nissan mira a ridurre il costo dei veicoli elettrici di nuova generazione del 30% (rispetto all’attuale Nissan Ariya) e a raggiungere la parità di costo tra i veicoli elettrici e i modelli ICE entro il 2030.

Lo sviluppo di famiglie di veicoli elettrici prevede la realizzazione di un veicolo principale, tutti i veicoli derivati da questo avranno costi di sviluppo ridotti del 50%, tempi di sviluppo ridotti di 4 mesi e la variazione dei componenti ridotta del 70%. La produzione modulare permetterà una linea di produzione più corta e tempi ridotti del 20%.

Il piano “The Arc” prevede anche che un numero maggiore di stabilimenti in Giappone e all’estero adotti il concetto di Nissan Intelligent Factory, con gli stabilimenti di Oppama e Nissan Motor Kyushu in Giappone, lo stabilimento di Sunderland nel Regno Unito e gli stabilimenti di Canton e Smyrna negli Stati Uniti che inizieranno ad adottarlo dall’anno fiscale 2026 al 2030. Nel frattempo, l’approccio alla produzione EV36Zero sarà esteso da Sunderland nel Regno Unito agli stabilimenti di Canton, Decherd e Smyrna negli Stati Uniti e a Tochigi e Kyushu in Giappone dall’anno fiscale 2025 al 2028.

Nuove tecnologie

L’evoluzione delle tecnologie di intelligenza dei veicoli, come il sistema di assistenza alla guida ProPILOT di nuova generazione, che realizza la tecnologia di guida autonoma “door to door”, dalle autostrade, alle strade urbane, ai locali privati e ai parcheggi, rappresenta una delle priorità.

Nissan offrirà batterie NCM agli ioni di litio, batterie LFP e batterie allo stato solido per fornire veicoli elettrici diversificati, in grado di soddisfare le diverse esigenze dei clienti nei vari mercati. Nissan migliorerà in modo significativo le batterie NCM agli ioni di litio, riducendo del 50% il tempo di ricarica rapida e aumentando del 50% la densità energetica rispetto al Nissan Ariya. Verranno lanciate batterie LFP, sviluppate e prodotte in Giappone, che ridurranno il costo del 30% rispetto a Nissan Sakura EV. Nell’anno fiscale 2028 saranno lanciati nuovi veicoli elettrici con batterie NCM agli ioni di litio, LFP e allo stato solido.

Partnership strategiche

Spazio anche per le partnership strategiche  finalizzate a rafforzare la competitività e offrire un portafoglio globale di prodotti e tecnologie. Nissan continuerà a far leva sull’alleanza con Renault e Mitsubishi Motors in Europa, LATAM, ASEAN e India. In Cina, Nissan utilizzerà appieno le sue risorse locali per soddisfare le esigenze della Cina e non solo, ed esplorerà nuove partnership in Giappone e negli Stati Uniti. Le batterie saranno sviluppate e acquistate con i partner per raggiungere 135 gigawattora di capacità globale.

VIDEO – NEW NISSAN JUKE 2024 – FIRST TEST DRIVE:

PODCAST – Nissan Juke – Ritorno alle origini:

Lascia un commento