Seguici sui Social

Novità

Nuova Toyota C-HR Plug-In Hybrid 2024: doppio DNA

Il nuovo Toyota C-HR combina uno stile straordinario, una guida coinvolgente e un’efficienza ai vertici della categoria. Presenta un look più marcato, esaltato da imponenti cerchi da 20 pollici sulla 2.0 Plug-in Hybrid 220, e da un sofisticato design.

Toyota C-HR, livelli più elevati

Un’esperienza di utilizzo personalizzata pone il cliente al centro del veicolo e porta la rinomata qualità sensoriale del Toyota C-HR a livelli più elevati. Tutto ciò grazie ad un aggiornamento completo dei materiali abbinato a dettagli e caratteristiche premium.

Il nuovo Toyota C-HR è stato sviluppato specificamente per le aspettative dei clienti europei attraverso una progettazione, ingegnerizzazione e produzione locali.

Tutte le versioni del nuovo Toyota C-HR, compresa la versione Plug-in Hybrid, beneficiano della più recente tecnologia ibrida di quinta generazione di Toyota e di un aggiornamento completo della dinamica del veicolo.

Nella versione Plug-in Hybrid, il nuovo Toyota C-HR offre la guida fluida e senza sforzo di un vero veicolo elettrico (EV), con un’autonomia fino a 66 km (WLTP combinato).

Toyota C-HR, duplice DNA

Grazie al suo duplice DNA, il Toyota C-HR 2.0 Plug-in Hybrid 220 passa automaticamente alla modalità ibrida quando la batteria è esaurita.

Accanto al Toyota C-HR 2.0 Plug-in Hybrid 220 sono disponibili anche tre propulsori Full Hybrid, che sottolineano il percorso multi-tecnologico inclusivo di Toyota verso la carbon neutrality.

L’ultraefficiente 1.8 Hybrid 140 ha un motore da 1,8 litri e 140 CV mentre il 2.0 Hybrid 200 combina potenza ed efficienza grazie ad un motore da 2,0 litri con 197 CV e 190 Nm di coppia. La versione 2.0 Hybrid 200 AWD-i aggiunge la fiducia e la sicurezza della trazione integrale. Oltre a una maggiore potenza e coppia, offre infatti una migliore trazione e stabilità, una maggior precisione in curva e una maggior sicurezza nella guida in diverse condizioni stradali.

Toyota, Plug In agile e reattivo

Il powertrain PHEV di Toyota si combina con una maneggevolezza ottimizzata, un nuovo comfort di guida e una frenata migliore per un’esperienza di guida più coinvolgente e divertente con il Toyota C-HR Plug-in Hybrid.

Le prestazioni vanno di pari passo con l’efficienza, con un consumo di carburante di 0,9 l/100 km ed emissioni bassissime di CO2 nel ciclo combinato WLTP, pari a 19 g/km. Il funzionamento dei due motori senza frizione elimina l’attrito e l’usura, consentendo al 2.0 Plug-in Hybrid 220 di consumare molto meno carburante quando va in modalità ibrida rispetto alla maggior parte dei PHEV dei concorrenti.

Il 2.0 Plug-in Hybrid 220 è stato migliorato per soddisfare i gusti europei, utilizzando i dati in tempo reale dei guidatori di tutto il continente. La risposta dell’acceleratore è stata ottimizzata per ottenere una sensazione di accelerazione più diretta e lineare.

Per la prima volta su un veicolo Toyota in tutto il mondo, la 2.0 Plug-in Hybrid 220 è dotata della tecnologia ZF frequency sensitive control (FSC) per migliorare la maneggevolezza e il comfort di guida.

Le performance di frenata

Sono stati apportati miglioramenti anche alle performance di frenata e la Plug-in Hybrid, insieme alla Full Hybrid AWD-i, beneficia di pinze e dischi da 17 pollici, oltre ai più recenti sistemi di controllo della stabilità del veicolo.

Le varianti 1.8 Hybrid 140 e 2.0 Hybrid 200 sono dotate di nuove pinze a doppio pistone e dischi da 16 pollici con freno di stazionamento elettrico integrato. Tutte le versioni hanno un pedale del freno riprogettato per migliorare il controllo e ottenere una sensazione di frenata più naturale. Il comfort acustico, ai vertici della categoria, è ottenuto grazie a una combinazione di accorgimenti.

Le modalità per il propulsore

Sono disponibili quattro modalità di funzionamento del propulsore: Modalità EV, modalità auto EV/HV, modalità HV e modalità di ricarica.

  • In modalità EV, attivata di default all’avvio del veicolo, il sistema viaggia in EV fino al limite dell’autonomia disponibile, indipendentemente dalla richiesta di accelerazione.
  • Il guidatore può anche selezionare la modalità Auto EV/HV, in base alla quale il veicolo attiva il motore termico quando è necessaria una maggiore potenza e torna poi alla modalità EV.
  • La modalità HV, che prevede il mantenimento dello stato di carica della batteria, viene selezionata automaticamente quando la batteria raggiunge uno stato di carica basso. Può anche essere selezionata manualmente dal guidatore.
  • Infine, la modalità di ricarica della batteria può essere utilizzata quando il guidatore desidera ricaricare la batteria EV durante la guida, utilizzando l’energia  generata dal motore termico.

Il caricabatterie di bordo (OBC) da 6,6 kW consente al Toyota C-HR 2.0 Plug-in Hybrid 220 di ricaricare la batteria da zero al 100% in meno di due ore e mezza sia in trifase che monofase tramite wall-box. La ricarica tramite presa domestica è possibile anche grazie al cavo di ricarica Mode 2 fornito di serie.

Utilizzando l’app MyToyota, la ricarica può essere avviata e interrotta a distanza quando il veicolo è collegato alla rete, con l’app che mostra i progressi in tempo reale e l’autonomia EV.

Per ulteriore comodità, è possibile creare un programma di ricarica che consente di ricaricare la batteria nel momento più opportuno, ad esempio durante la notte, quando i prezzi dell’elettricità sono generalmente più bassi.

MyToyota dà anche accesso alla Toyota Charging Network. Gli utenti possono cercare le stazioni di ricarica e vedere i dettagli sulla disponibilità in tempo reale, la velocità di ricarica e i tipi di connettore. Un servizio di abbonamento opzionale consente agli utenti di utilizzare e pagare i servizi di ricarica tramite l’applicazione.

Toyota, estetica sinuosa

Nella parte anteriore, l’architettura 3D è reinterpretata per includere gli spettacolari fari full LED integrati accanto agli indicatori di direzione in un accattivante design a forma di freccia, mentre le taglienti linee di carattere esprimono un nuovo livello di sofisticata esecuzione del design.

Di serie, e per la prima volta sul mercato, il nome del modello è direttamente integrato nel faro posteriore full LED e si illumina durante una sequenza dinamica di accensione e di spegnimento.

Questo look audace è ulteriormente enfatizzato dalla nuova ed esclusiva colorazione “bi-tone+”, in cui il contrasto del nero del tetto si estende fino alla parte posteriore dell’auto e alla sezione posteriore a tre quarti per creare un aspetto sorprendente ed elegante. La colorazione “bi-tone+” è disponibile sulle Edizioni Premiere e GR SPORT Plug-in Hybrid.

Fedele alla visione di una “concept car per la strada”, il nuovo Toyota C-HR presenta caratteristiche premium come le maniglie delle porte a filo, una novità assoluta per Toyota.

L’incredibile attenzione ai dettagli è sottolineata da una progettazione innovativa che consente al bordo della portiera posteriore di incontrare direttamente il gruppo ottico, senza alcuna cornice, per un esterno più pulito e all’avanguardia.

LEGGI ANCHE:

Nuova gamma Yaris. Toyota non si accontenta

GR Yaris. Toyota è riuscita a renderla migliore

Lascia un commento