Seguici sui Social

mercoledì, Aprile 24, 2024
Hybrid ElectricTest Drive

Comparativa Suzuki Across Plug-In 4WD vs Toyota Rav4 GR Sport 2.5 PHEV AWD-i

Se innovazione significa migliorare la nostra vita, senza alcun dubbio il tramite più vantaggioso per noi in chiave elettrica è il sistema ibrido plug-in, quello più semplice e che prende il meglio di ogni tecnologia.

Stavolta per la nostra sfida abbiamo scelto due giapponesi top di gamma, la straconosciuta Toyota Rav4 e la new entry Suzuki Across, che hanno una base in comune.

Sicuramente meno iconica ma dall’ottimo rapporto qualità prezzo la Suzuki, più accattivante e sportiva nel vestito la Toyota.

Ascolta questo articolo con il podcast dio Motorcube

Ascolta “Suzuki Across Plug-In 4WD vs Toyota Rav4 GR Sport 2.5 PHEV AWD-i – Sfida alla spina” su Spreaker.

Guarda il video Comparativa Suzuki Across vs Toyota RAV4

Suzuki Across Plug-In 4WD

Suzuki, con l’ultima Across, ha fatto una scelta coraggiosa ma anche furba, l’elettrificazione attraverso una scelta semplice ed unica, solo un’opzione sotto al cofano, ibrida alla spina. Accompagnata ovviamente dal suo fiore all’occhiello, il sistema di trazione 4×4.

Insomma è l’ammiraglia del Brand e non lo nasconde. Un progetto che si spinge un gradino più in alto di quanto fatto fino ad ora, facendo tesoro anche della partnership con Toyota, in grado di elevare il potenziale sostenibile di due Marchi che fanno dell’attenzione al pianeta un tratto distintivo.

Un carattere muscoloso definisce l’estetica, mentre le tante nervature giocano tra il mondo dei Suv e quello dei fuoristrada, come evidenzia bene la parte bassa, ricca di passaruota a contrasto e protezioni sottoscocca. Sicuramente più legata al family feeling Suzuki è la parte anteriore, anche se rimane personale ed originale.

Come anticipa la volumetria esterna, dentro i centimetri sono tutti a favore dei passeggeri, con spazio da ammiraglia, condito da una attenzione al comfort ed alla qualità più elevato rispetto a quanto Suzuki ci ha abituati fino ad ora.

La semplicità e la razionalità invece, caposaldi del Brand, si notano nelle piccole cose, come l’abbondante presenza di vani porta oggetti, ed i tasti fisici che troviamo un po’ ovunque, anche come scorciatoie ai lati dello schermo dell’infotainment, che ha una grafica snella e poco avvezza a futili virtuosismi.

Pieno di virtù il gruppo propulsivo Plug-In di Across, con una parte elettrica in grado di governare la vettura con semplicità e silenzio, trasformandola in una vera elettrica per quasi 100 km, un dato che alla maggior parte delle persone permetterebbe di ricaricare circa ogni  due giorni, abbattendo così il vincolo della presa sempre a portata di mano che perseguita la tecnologia alla spina.

D’altro canto una vettura di generose dimensioni deve poter partire all’avventura senza remore o lunghe programmazioni, ed il 2.5 benzina sotto al cofano regala tutta la libertà di cui abbiamo bisogno. Insomma, elettrica sempre e ibrida solo quando serve.

Il divertimento però arriva quando i due propulsori lavorano insieme, mettendo a disposizione 306 Cv di potenza massima, quanto basta per offrire una risposta fulminea in grado di mascherare il peso di Across quando si cerca qualcosa in più in termini di dinamismo.

La trazione 4×4, abbinata al logo Suzuki, lascia pochi dubbi in termini di capacità in fuoristrada, un plus sia di sicurezza che di libertà, che rende Across una delle scelte più polivalenti del mercato, nonché l’ibrido perfetto per chi ama l’avventura e non vuole porsi limiti.

Toyota Rav4 GR Sport 2.5 PHEV AWD-i

Toyota porta una sigla di pregio a bordo del nuovo Rav4. GR, acronimo di Gazoo Racing, è il mondo racing targato Toyota.

E bisogna dire che Rav4, vestita  Gazoo Racing fa un gran belleffetto visivo.

La Rav4 GR Sport Plug-In oltre all’estetica dispone di ben 306 Cv di potenza combinata.

Questa versione, nonostante la presenza di un pacco batterie generoso, e quindi qualche kg in più sulla bilancia, offre la verve giusta per apprezzare i piccoli ritocchi all’assetto, anche se forse non abbastanza da giustificare l’acronimo GR, ormai carico di aspettative.

Le differenze di guida rispetto alla concorrente è la rigidità delle sospensioni, in questo caso con molle specifiche per offrire una risposta leggermente più precisa in curva, ma senza stravolgere l’impronta confortevole di Rav4.

Quindi niente versione pepata GR, ma solo un allestimento orientato ad offrire un look più accattivante per una vettura che, nonostante i numeri, di correre non ha proprio intenzione. Diciamo che si presentano con due facce diverse, Suzuki più family feeling, Toyota più audace.

Per il rav4 troviamo infatti una mascherina con motivo esagonale, e dettagli in nero lucido che vanno ad impreziosire le calotte degli specchietti, gli inserti nei paraurti ed il tetto, una scelta bicolor, che sicuramente riesce a comunicare il feeling sportivo Gazoo Racing, ed una qualità più elevata, come scopriamo all’interno.

Come allestimento Top di gamma questo Rav4 GR Sport, offre nella maggior parte dell’abitacolo rivestimenti di pregio, sfoggiando tessuti scamosciati ed ecopelle sui sedili e nelle parti alte di plancia e sportelli, ma c’è anche da dire che, come ci ha ormai abituato il Marchio, qualche plastica di troppo nella parte bassa rimane, nonostante il prezzo di rilievo di questo allestimento.

Una vecchia conoscenza la troviamo anche nel cambio automatico, che rimane un e-CVT a variazione continua, e quindi sinonimo di “effetto scooterone” nonostante la componente elettrica dia una mano notevole a limare questo fenomeno, compensando la carenza di coppia in kickdown attraverso un boost di elettroni.

Inedito è invece il nuovo quadro strumenti, ora completamente digitale e ben leggibile, che rinnova l’estetica del posto guida, abbracciando finalmente una digitalizzazione completa.

Nessuna rivoluzione quindi, nonostante le premesse difficili da rispettare legate alla sigla GR, questa Rav4 aggiunge un tassello alla propria gamma, offrendo una variante più di estetica che di sostanza, nonostante l’ampia dotazione di serie, sia per quanto riguarda gli aiuti alla guida, che optional orientati al comfort ma, in fondo, ad un suv serve più essere versatile o sportivo?

A voi la scelta…

Toyota Rav4 Plug-In HybridSuzuki Across Plug-In 4WD
Motore: 2,5 Plug-In HybridMotore: 2,5 Plug-In Hybrid
Potenza Max: 306 CVPotenza Max: 306 CV
Batteria: 18 kWhBatteria: 18 kWh
Trazione: integraleTrazione: integrale
0-100km/h 6.0 s0-100km/h 6.0 s
Prezzo: GR Sport da 55.550 €Prezzo: da 46.900 €

Leggi anche:

Suzuki Across Plug-In 4WD – Elettrica senza pensieri

Toyota Rav4 GR Sport 2.5 PHEV AWD-i – Finta Sportiva

Lascia un commento