Seguici sui Social

NovitàTest Drive

Renault Rafale – Sfida ai SUV Premium

Pensato per creare emozioni e dare piacere sia alla vista che a bordo, il nuovo Renault Rafale mantiene le promesse anche su strada raggruppando il massimo del know-how by Renault in un corpo coupé in formato maxi SUV.

Dopo aver rinnovato il suo arsenale tecnologico in termini di motorizzazioni ibride, telai ed equipaggiamenti elettronici, per Renault è la volta di calare l’asso del Nuovo Rafale e proporsi come alternativa proprio nel segmento di riferimento per i brand premium.

Qui i concorrenti diretti sono tutti grandi, grossi ed estremamente agguerriti, la top class dei suv europei e d’oltreoceano. Inutile fare dei nomi, li avete tutti ben presenti e sono il punto di riferimento per gli amanti del genere. Renault prova ad inserirsi nel gioco, con un SUV dal nome iconico come Rafale.

Un nome che ricorda il vento, i cui riferimenti al mondo dell’aeronautica sono scritti a caratteri cubitali nella storia di Renault. Quella dei record del Caudron Renault Rafale che, nel 1934, raggiunse i 445 km/h e scrisse la storia puntando molto sul design. Nuovo Renault Rafale è il primo veicolo di serie interamente progettato secondo il nuovo linguaggio stilistico introdotto con l’arrivo di Gilles Vidal a capo del Design Renault.

In questo senso, apre una nuova era del Design Renault, e si pone al passo con i tempi con un SUV coupé dal design ben riconoscibile. La linea fastback leggermente rialzata, protetta da elementi Nero Lucido, colloca Nuovo Renault Rafale nella categoria dei SUV dall’anima sportiva.

È un’auto dal profilo dinamico, con il lungo cofano orizzontale che trasmette un senso di potenza. Sovrasta un frontale molto scolpito, contraddistinto dalla nuova forma della calandra e dalla nuova firma luminosa inaugurata da Nuova Clio.

Le spalle pronunciate fanno massa intorno alle ruote posteriori, suggerendo grande forza visiva, come se l’auto fosse pronta a scattare, mentre la forma spiovente del tetto, con la sporgenza finale, trasmette un’idea di velocità.

Lungo 4,71 metri e largo 1,86 metri, Nuovo Renault Rafale rientra a pieno titolo nel segmento D, e con un’altezza di 1,61 metri, si colloca pienamente tra i SUV sportivi. Con un passo lungo (2,74 m, come quello di Nuovo Espace), Nuovo Renault Rafale può contare su una linea del tetto perfettamente fluida e filante che mantiene l’altezza per la testa della seconda fila, senza rendere necessario spezzare la linea a livello del lunotto posteriore.

Le carreggiate più ampie (+ 4 cm rispetto a Nuovo Espace) conferiscono al veicolo un assetto più stabile, coadiuvate dai cerchi da 20” che, se visti lateralmente, riempiono perfettamente i passaruota. Renault Rafale viene proposto fin dal lancio con il propulsore ibrido benzina E-Tech Full Hybrid da 200 cv.

Potente e parca nei consumi, automatica e autoricaricabile, questa motorizzazione offre il miglior rapporto prestazioni/ consumi / emissioni del mercato (4,7 litri/100 km e 105grammi di CO2/Km, con riserva di omologazione),ma anche un’autonomia che invita ad intraprendere lunghi viaggi(fino a 1.100 km).

Consumi4,7 litri/100 km
Emissioni105 grammi di CO2/Km con riserva di omologazione
AutonomiaFino a 1.100 km

La motorizzazione E-Tech Full Hybrid da 200 cv è composta da un motore termico turbo benzina 3 cilindri e 1,2 litri da 130 cv (96 kW) con 205 Nm di coppia e da due motori elettrici. Il motore principale eroga 50 kW (70 cv), con una coppia di 205 Nm e, alimentato da una batteria agli ioni di litio da 2 kWh/400V, fornisce la trazione elettrica.

Invece, il motore elettrico secondario di tipo HSG (High-voltage Starter Generator) da 25 kW e una coppia di 50 Nm è responsabile dell’avviamento del motore termico e del cambio marce della trasmissione con innesto a denti senza frizione.

Con l’avviamento 100% elettrico e il recupero energetico che si attiva automaticamente in fase di decelerazione e frenata, la motorizzazione E-Tech Full Hybrid consente di circolare fino all’80% del tempo in città in modalità elettrica e di risparmiare fino al 40% di carburante rispetto alle motorizzazioni termiche equivalenti, senza necessità di ricarica.

Più avanti arriverà anche una versione ibrida plug-in da 300 cv, ancora più sportiva grazie all’aggiunta di un terzo motore elettrico ed alla trazione 4×4. Anche per gli interni, è stato usato un approccio innovativo e naturale utilizzando in anteprima mondiale ardesia e sughero nell’abitacolo. Nella versione Esprit Alpine, l’ardesia naturale la troviamo sulla plancia, di fronte al posto passeggero, e sul poggiamano.

Nella versione Techno, è il sughero naturale che riveste la fascia della plancia, creando una percezione alto di gamma. Oltre alle qualità decorative e alla superficie non riflettente, può contare tra i suoi pregi anche l’estrema leggerezza. Connettività ai massimi livelli dentro e fuori, abbinando le funzionalità dello smartphone con il sistema multimediale del veicolo OpenR Link con Google integrato.

Quest’ultimo dà accesso ai servizi di Google Maps, Google Assistant e a tante applicazioni (50 e anche di più in funzione dei Paesi e delle versioni) tramite il catalogo Google Play… proprio come uno smartphone.

Anche l’interfaccia è completamente personalizzabile e resta compatibile, con cavo o wireless, con gli smartphone su Android Auto e Apple Carplay. Per garantire un piacere di guida ottimale in assoluta tranquillità, nuovo Renault Rafale è dotato di 32 dispositivi di assistenza alla guida (ADAS) suddivisi in tre categorie: guida, sicurezza e parcheggio.

Comprende anche una nuova funzione che avverte automaticamente in caso di superamento dei limiti di velocità rilevati tramite la segnaletica stradale. Insomma, dedicata a chi vuole qualcosa in più in termini di piacere di guida, la nuova Suv Coupé diRenault è pronta al debutto.

LEGGI ANCHE:

Nuova Renault Rafale: l’anteprima italiana

Renault anticipa gli incentivi in Italia: futuro elettrico

Lascia un commento