Seguici sui Social

Hybrid ElectricNovità

Nuovo Renault Rafale. La Renaulution riparte dal segmento D

La scalata al segmento C è stata avviata con i successi di Arkana, Mégane E-Tech Electric e Austral, parte integrante del piano strategico Renaulution. Ora tocca al segmento D che avrà tra i suoi protagonisti il Nuovo Rafale.

Un arsenale tecnologico tutto nuovo, grazie alle motorizzazioni ibride, ma anche telai ed equipaggiamenti elettronici. Renault dimostra di fare davvero sul serio, quindi non poteva privare ancora a lungo i suoi clienti di un veicolo nato e pensato per il piacere, vero e proprio portabandiera della gamma. Stiamo parlando di Nuovo Renault Rafale.

Rafale, un nome che ricorda il vento, i cui riferimenti al mondo dell’aeronautica sono scritti a caratteri cubitali nella storia di Renault. Quella dei record del Caudron Renault Rafale che, nel 1934, raggiunse i 445 km/h.

Design distintivo

La carrozzeria fastback leggermente rialzata, protetta da elementi Nero Lucido, colloca Nuovo Renault Rafale nella categoria dei SUV coupé.

È un’auto dal profilo dinamico e sportivo. Il lungo cofano orizzontale trasmette un senso di potenza. Sovrasta un frontale molto scolpito, contraddistinto dalla nuova forma della calandra e dalla nuova firma luminosa inaugurata da Nuova Clio. Si percepisce una doppia spinta, tra l’emergere del cofano e la forma scolpita del paraurti anteriore.

Le spalle molto pronunciate fanno massa intorno alle ruote posteriori, suggerendo una forza di impulso, come se l’auto fosse pronta a scattare; anche lo ski di protezione posteriore si solleva sul paraurti proiettandola in avanti, mentre la forma spiovente del tetto, con la sporgenza finale, trasmette un’idea di velocità.

Le novità del telaio del Nuovo Rafale

Il piacere di guida, priorità dello sviluppo degli assali di nuovo Renault Rafale, è esaltato da un retrotreno multilink abbinato all’ultima evoluzione del sistema a quattro ruote sterzanti 4CONTROL Advanced.

Le sospensioni multilink consentono di adottare i settaggi più performanti in termini di tenuta di strada, senza compromettere il comfort. Diminuiscono anche il feedback acustico.

Il sistema a quattro ruote sterzanti 4CONTROL Advanced offre significativi vantaggi in termini di maneggevolezza a bassa velocità, ma anche di agilità e dinamicità a media ed alta velocità.

Nelle curve percorse a più di 50 km/h, una micro-sterzata (fino a 1 grado) delle ruote posteriori nello stesso senso delle ruote anteriori migliora la stabilità dell’auto, riducendo l’inerzia del retrotreno. A bassa velocità, la sterzata delle ruote posteriori in senso opposto (fino a 5°) determina un’incomparabile agilità, soprattutto in città, con un diametro di sterzata di 10,4 m, degna di una city car.

Rispetto ad Austral e Nuovo Espace, che a loro volta possono contare su un retrotreno multilink e sul sistema 4CONTROL Advanced, Nuovo Rafale vanta in più un’evoluzione del dispositivo di guida elettronica del retrotreno denominato Véhicle Motion Control (VMC 2). Quanto c’è di meglio per prevedere le perdite di aderenza e, pertanto, ottenere una miglior velocità in curva, ma anche per garantire il posizionamento ottimale delle quattro ruote su strade con superfici irregolari e deteriorate. Nuovo Rafale vanta anche carreggiate ampliate (+ 4 cm), pneumatici più larghi (245 mm) e settaggi specifici a livello di molle, ammortizzatori e barra antirollio. Il comportamento del veicolo risulta così ottimizzato, sia in termini di comfort che di dinamica.

Infine, l’agilità del telaio, che sia o meno provvisto del sistema 4CONTROL Advanced, è potenziata dalla taratura dello sterzo che può contare su un rapporto di trasmissione molto diretto (13), per trasmettere l’immenso piacere di prendere una curva dopo l’altra con pochi movimenti del volante di precisione chirurgica.

Il top dell’ibrido

Come Nuovo Espace, anche Nuovo Renault Rafale sarà proposto fin dal lancio con il gruppo motopropulsore ibrido benzina E-Tech Full Hybrid da 200 cv abbinato ad una trasmissione multimode con innesto a denti senza frizione.

Potente e parca nei consumi, automatica e autoricaricabile, questa motorizzazione offre il miglior rapporto prestazioni/ consumi / emissioni del mercato (4,7 litri/100 km e 105 grammi di CO2/Km, con riserva di omologazione), ma anche un’autonomia che invita ad intraprendere lunghi viaggi (fino a 1.100 km). Offre un piacere di guida ottimale che può essere accentuato su richiesta, grazie alle personalizzazioni dei settaggi MULTI-SENSE.

Dotata di architettura ibrida cosiddetta “serie-parallelo”, la motorizzazione E-Tech Full Hybrid da 200 cv è composta da un motore termico turbo benzina 3 cilindri e 1,2 litri da 130 cv (96 kW) con 205 Nm di coppia e da due motori elettrici. Il motore termico benzina è già di per sé una perla tecnologica in quanto combina ciclo di combustione Miller, ricircolo dei gas di scarico a bassa pressione, turbo a geometria variabile, per non parlare dell’architettura a corsa lunga in stile Diesel. Ne consegue uno straordinario rendimento del 41%. Quanto alla motorizzazione elettrica, il motore principale eroga 50 kW (70 cv), con una coppia di 205 Nm e, alimentato da una batteria agli ioni di litio da 2 kWh/400V, fornisce la trazione elettrica. Invece, il motore elettrico secondario di tipo HSG (High-voltage Starter Generator) da 25 kW e una coppia di 50 Nm è responsabile dell’avviamento del motore termico e del cambio marce della trasmissione con innesto a denti senza frizione.

Guarda la nostra galleria di immagini:

Con l’avviamento 100% elettrico e il recupero energetico che si attiva automaticamente in fase di decelerazione e frenata, la motorizzazione E-Tech Full Hybrid consente di circolare fino all’80% del tempo in città in modalità elettrica e di risparmiare fino al 40% di carburante rispetto alle motorizzazioni termiche equivalenti. Offre, inoltre, le sensazioni di guida tipiche delle auto elettriche senza necessità di ricarica.

Grazie alla gestione automatica della ricarica, la batteria viene ricaricata dai vari motori, con un contributo che varia in funzione della modalità scelta dalla trasmissione smart. Anche il conducente può contribuirvi a piacimento, grazie ai quattro livelli di frenata rigenerativa selezionabili tramite le leve al volante.

Nuovo Renault Rafale E-Tech Full Hybrid 200 cv sarà commercializzato in primavera 2024.

Forse può interessarti anche il video sulla nuova Renault Scenic E-Tech Electric 2024:

Ascolta anche il podcast dedicato a RENAULT TRAFIC VAN E-TECH ELECTRIC:

Leggi Anche:

Renault Design Talk: il futuro dell’auto tramite l’eco-design

Renault 5 E-Tech Electric: le anteprime in vista di Ginevra 2024

Lascia un commento