Seguici sui Social

Novità

Volvo, 300 EX30 full electric per Corrente del Gruppo Tper: la conferenza

Volvo Car Italia fornirà 300 nuove EX30 full electric al servizio di car sharing Corrente del Gruppo Tper. Si tratta di un’azienda leader nel settore della mobilità in Emilia-Romagna, una scelta a favore della diffusione della mobilità elettrica in Italia.

L’annuncio dell’accordo è stato dato nel corso di una conferenza stampa avvenuta nella giornata di oggi a Bologna presso Palazzo d’Accursio, sede del Comune.

Insieme a Michele Crisci, Presidente Volvo Car Italia, hanno parlato Giuseppina Gualtieri, Presidente e AD Tper, Fabio Teti, Direttore Amministrazione, Finanza, Controllo e Commerciale Tper Spa e Raimondo Orsini, Direttore Fondazione per lo sviluppo sostenibile, Responsabile Osservatorio Nazionale della Sharing Mobility.

Oltre a loro, in rappresentanza delle Istituzioni, sono inoltre intervenuti Matteo Lepore, Sindaco di Bologna, e Andrea Corsini, Assessore a Mobilità e Trasporti, Infrastrutture, Turismo, Commercio Regione Emilia-Romagna.

Volvo, le 300 nuove EX30

Le 300 nuove EX30 saranno su strada e a disposizione quindi degli utenti del servizio di car sharing Corrente a partire dalla prossima primavera. Le caratteristiche di sostenibilità, sicurezza e abitabilità di Volvo EX30 a dispetto delle dimensioni compatte sono state un fattore determinate della scelta di Tper a favore di Volvo quale nuovo partner automobilistico per il servizio di car sharing Corrente. L’ingresso nell’offerta di una vettura premium come la nuova EX30 rappresenta per Corrente un evidente upgrade in grado di suscitare l’interesse di un pubblico nuovo e diversificato.

Corrente e il Gruppo Tper

Corrente è il car sharing al 100% elettrico del Gruppo Tper. Nato nel 2016, ha debuttato su strada a Bologna il 27 ottobre 2018. La scelta è stata fin da subito quella di dare vita a un servizio con solo auto full electric in nome di criteri come Sostenibilità e Sicurezza. In tal senso, l’accordo con Volvo si basa su una assoluta condivisione di valori.

Oggi Corrente conta 82 mila clienti in diverse fasce d’età essendo di recente entrati a far parte del servizio anche gli scooter elettrici. In cinque anni sono stati registrati 857 mila noleggi auto per un totale di 11,5 milioni di km percorsi.

La peculiarità del servizio è la possibilità di aprire e chiudere il noleggio in città diverse.

Tper è la più grande azienda dell’Emilia-Romagna per numeri e volumi di servizio nel settore del trasporto pubblico di persone: 126 milioni di passeggeri trasportati. Inoltre si posiziona al sesto posto per fatturato tra gli operatori di trasporto passeggeri in Italia.

Volvo Freedom to Move

Per Volvo mobilità elettrica significa Freedom to Move e il car sharing è considerato uno strumento assai efficace per far conoscere a un pubblico ampio la mobilità elettrica e i suoi benefici. Volvo Car Italia è infatti impegnata in prima persona in operazioni di car sharing, come dimostra il progetto ELEC3City realizzato a Milano Portanuova, primo esempio in Italia di car sharing elettrico legato a un distretto di una città.

La flotta rinnovata è costituita oggi da 15 Volvo XC40 full electric Single Motor Extended Range. L’obiettivo dell’iniziativa, oltre a promuovere la guida in elettrico, è quello di contribuire ad abbattere le emissioni di CO2 del quartiere. In 17 mesi le auto di ELEC3City hanno percorso più di 134.000 km per un risparmio di 16 tonnellate di CO2 rispetto ad analoga percorrenza effettuata con auto a motore endotermico.

Le parole di Michele Crisci

Michele Crisci, Presidente Volvo Car Italia, ha dichiarato: “L’accordo con Tper ha per noi una grande importanza perché nasce da una condivisione di valori a favore della Sostenibilità e, al di là della territorialità, rientra nella nostra strategia a livello nazionale. La scelta di Volvo Cars a favore di una futura mobilità a emissioni zero fa sì che Volvo Car Italia sia impegnata su più fronti per favorire il consenso e la diffusione della mobilità elettrica in Italia. Riteniamo che il car sharing sia uno strumento di grande valore perché permette a un pubblico ampio, diversificato e consapevole di provare i vantaggi della guida in elettrico. Con la nuova EX30, l’auto più compatta e sostenibile mai costruita da Volvo, bella e ricca di contenuti, abbiamo il prodotto giusto per centrare con Tper l’obiettivo. Siamo noi stessi impegnati in prima persona con operazioni analoghe, come dimostra il progetto ELEC3City che abbiamo realizzato a Milano Portanuova, il primo car sharing elettrico di quartiere in Italia. Ma pensando allo sforzo per promuovere la mobilità elettrica nel nostro Paese, non posso non ricordare le stazioni Powerstop realizzate in collaborazione con i nostri concessionari, un’iniziativa senza precedentiSiamo stati il primo costruttore a realizzare una rete di stazioni di ricarica ultrafast accessibile a tutti gli automobilisti e sono eclatanti i risultati ottenuti in termini di CO2 risparmiata. Con le stazioni Powerstop abbiamo contribuito a rendere possibile il viaggio in elettrico a lungo raggio nella nostra penisola grazie a punti di ricarica veloce dislocati in maniera conveniente“.

Volvo EX30 arriva sul mercato

In questo momento Volvo EX30 arriva sul mercato italiano e costituisce dunque un ulteriore tassello che si aggiunge al gradimento che l’auto ha già raccolto. Si è infatti appena svolto il ‘porte aperte’ dedicato alla piccola elettrica di Volvo: grande successo la fase di prevendita, con oltre 2000 unità vendite.

La nuova EX30 viene proposta con un prezzo di ingresso di 35.900 Euro. I clienti possono dunque considerare l’acquisto di un SUV completamente elettrico di fascia premium che costa come un analogo veicolo concorrente con motorizzazione endotermica.

In virtù delle sue caratteristiche e dei suoi contenuti, la nuova Volvo EX30 è nella short list del premio Car Of The Year 2024. È la seconda volta che una Volvo arriva tra le finaliste. In precedenza era toccato al modello XC40, che si era aggiudicato l’edizione 2018 del premio.

Volvo, i numeri record

La EX30 arriva mentre si consuntiva un 2023 da record per Volvo. Volvo Cars ha infatti stabilito lo scorso anno il nuovo record di vendite globali con 708.716 unità (+15% rispetto al 2022) con un aumento significativo delle vendite di auto elettrificate. Sono state consegnate 113.419 auto full electric, un volume pari al 16% del totale con un aumento del 70% rispetto al 2022. Sono state invece 152.561 le auto ibride plug-in vendute (+10% rispetto al 2022).

In tale contesto, e in un quadro Europeo che ha visto le vendite 2023 attestarsi a 294.794 unità (+19% rispetto al 2022) con i modelli full electric e ibride plug-in hybrid a realizzare il 59% delle vendite totali,

Volvo Car Italia ha fatto segnare una crescita di immatricolazioni da 16.054 del 2022 a 19.017 del 2023 (+ 18,5%). I modelli più venduti sono stati XC40 (oltre 9.000 unità) e XC60 (oltre 6.000 unità) con le varianti tutte elettriche e ibride a ricarica che hanno costituito una quota cumulata pari al 32% delle consegne dell’intera gamma.

Volvo EX30, la più sostenibile mai realizzata

La nuova Volvo EX30 rappresenta un’eccellenza per Volvo in termini di mobilità sostenibile. La sua impronta di carbonio complessiva su 200.000 km di guida è stata contenuta a meno di 30 tonnellate, una riduzione pari al 25% rispetto ai modelli C40 e XC40 full electric.

Il merito è da ritrovare nell’elettrificazione ma anche all’attenzione messa nelle fasi produttive. Grazie a una elevata efficienza, è stata utilizzata una minore quantità di acciaio e alluminio ed è stata incrementata la quantità di materiali riciclati impiegati. Circa un quarto dell’alluminio impiegato per la costruzione della Volvo EX30 è riciclato, così come lo è circa il 17% dell’acciaio utilizzato.

Circa il 17% di tutte le materie plastiche presenti nell’auto, dai componenti interni ai paraurti esterni, è riciclato: si tratta della percentuale più alta mai registrata in un’auto Volvo. L’auto è inoltre riciclabile al 95%.

Infine, la nuova Volvo EX30 sarà costruita in uno stabilimento alimentato in larga misura da energia neutrale per il clima, compresa l’elettricità climaticamente neutrale al 100%, mentre la tecnologia blockchain consente di tracciare le materie prime più importanti.

La nuova Volvo EX30 è dotata di una nuova generazione della funzione Park Pilot Assist in grado di gestire tutti i tipi di parcheggio, compresi quelli paralleli, in curva, perpendicolari e diagonali a lisca di pesce, rendendo facili le manovre in spazi ristretti.

La Volvo EX30 offre anche la possibilità di scegliere tra cinque diversi temi per l’illuminazione interna. Ognuno di essi si ispira a un diverso paesaggio scandinavo e cambia gradualmente colore, generando un senso di calma all’interno dell’abitacolo.

Volvo EX30 viene proposta con tre varianti di powertrain e due diversi tipi di batteria per lasciare ai clienti la libertà di scegliere la tecnologia della batteria più adatta alle loro esigenze.

Per chi trascorre la maggior parte del tempo in città o tende a percorrere distanze più brevi tra una ricarica e l’altra, viene offerta un’opzione a motore singolo con batteria LFP, più efficiente dal punto di vista dei costi. Ciò significa che è l’opzione migliore se non si ha bisogno di un’autonomia molto elevata.

Se invece si preferisce incrementare al massimo l’autonomia, la variante Single Motor Extended Range con batteria NMC ad autonomia estesa è la scelta ideale. La batteria NMC (litio, nichel, manganese e cobalto) genera energia in modo più efficiente; questa opzione a motore singolo e autonomia estesa garantisce un’autonomia fino a 480 km. La ulteriore variante Twin Motor Performance abbina la batteria NMC a un motore elettrico supplementare per una potenza di 315 kW (428 CV) e un’accelerazione da 0 a 100 km/h in 3,6 secondi, prestazioni che rendono l’auto la Volvo più veloce in assoluto.

Powerstop, stazioni di ricarica ultrafast

Il progetto Powerstop è stato promosso nel 2021 da Volvo Car ltalia in collaborazione con la rete delle concessionarie ufficiali Volvo in Italia per favorire la diffusione della mobilità elettrica nel nostro Paese, coerentemente con la scelta strategica di Volvo Cars a favore dell’elettrificazione.

Pensata per fornire un rassicurante servizio a quegli automobilisti che intendono scegliere di guidare elettrico ma temono le carenze infrastrutturali del nostro Paese in termini di possibilità di ricarica sulle lunghe distanze, l’iniziativa ha portato all’installazione di stazioni di ricarica ultrafast da almeno 100 kW di potenza presso le concessionarie Volvo.

Le stazioni Powerstop di Volvo sono in funzione 24/7 e sono aperte agli utilizzatori di veicoli elettrici di tutti i marchi in linea con lo spirito di condivisione che da sempre è tipico di Volvo. La direzione intrapresa è quella dell’ammodernamento della mobilità in senso elettrico.

A oggi, il progetto Powerstop si può sintetizzare in 22 stazioni Powerstop attualmente in funzione, 39.000 ricariche effettuate da inizio attività, 4,5 milioni di Km percorsi con le ricariche erogate da Powerstop, 547 tonnellate di COallo scarico non emesse/risparmiate.

Le stazioni Powerstop ultrafast attive si trovano nelle città di Alessandria, Ancona, Bari, Bologna, Bolzano, Civitanova Marche, Ferrara, Frosinone, Milano, Modena, Padova, Parma, Perugia, Ravenna, Rimini, Roma, Torino, Trento, Udine, Varese e Verona. Le stazioni più utilizzate sono risultate Milano (6.903 ricariche), Verona (6.473 ricariche) e Ferrara (4.429 ricariche).

Il progetto Powerstop si svilupperà per una sempre maggiore accessibilità al servizio. Sono previste ulteriori aperture di stazioni di ricarica per arrivare a un numero totale di 30 stazioni ultrafast. Le prossime inaugurazioni saranno quelle delle concessionarie di Vicenza, Magenta, Empoli e Catania. In fase di valutazione è Napoli. Volvo Car Italia e i concessionari Volvo attiveranno inoltre 20 stazioni di ricarica da 50 kW. L’obiettivo è quello di aumentare la capillarità e la versatilità del servizio per arrivare nel 2024 ad avere una rete complessiva di circa 50 punti di ricarica.

Volvo è infine pronta a offrire agli utilizzatori della rete Powerstop la ricarica con carta di credito, mentre cambiando Mobility Service Provider (MSP) – passando da Plugsurfing a Digital Charging Solutions – garantisce una copertura più capillare e funzionalità avanzate integrate nella Volvo Cars App.

L’impegno di Volvo per la riduzione delle emissioni di CO2

L’azione di Volvo Car Italia si inserisce nel contesto più ampio della strategia di Sostenibilità di Volvo Cars, che si basa sull’elettrificazione e sull’abbattimento delle emissioni di CO2 lungo l’intera filiera di vita dell’auto e nella catena dei fornitori.

Un elemento chiave è costituito dall’azzeramento delle emissioni allo scarico delle auto in virtù dell’elettrificazione. Le vetture full electric lanciate da Volvo – le nuove EX90, EX30 ed EM90 che si aggiungono ai modelli XC40 e C40 – confermano la direzione intrapresa da Volvo.

Volvo Cars intende ridurre l’impronta di carbonio del ciclo di vita di un’auto del 40% tra il 2018 e il 2025, anche realizzando una riduzione del 25% delle emissioni nella sua catena di fornitori entro il 2025. 

Inoltre, alla recente conferenza COP28 di Dubai ha annunciato di puntare a ridurre, entro il 2030, le emissioni di CO2 per autovettura del 75% rispetto al valore di riferimento del 2018. Nei primi nove mesi del 2023 le emissioni complessive di CO2 per autovettura sono state inferiori del 19% rispetto al 2018.

Volvo intende infine favorire e incentivare l’utilizzo di energia pulita proveniente da fonti rinnovabili e aspira a diventare un’azienda a impatto neutro sul clima entro il 2040.

LEGGI ANCHE:

Volvo Studio Milano presenta il programma 2024

Volvo EM90 – Sostenibilità e tecnologia on suite

Lascia un commento