Seguici sui Social

giovedì, Giugno 20, 2024
AttualitàNovità

Udicon Lazio, l’allarme: “Limite di 30 km/h? I cantieri a Roma…”

Udicon Lazio ha espresso una forte preoccupazione per la situazione del traffico a Roma che da sempre causa disagi ai cittadini.

La nota di Fabrizio Ciliberto

Il presidente Udicon ha dichiarat Fabrizio Ciliberto: “Da inizio 2024, numerosi cantieri sono stati avviati in diversi punti della capitale, generando diverse situazioni di caos nella circolazione stradale. Da Castel Sant’Angelo a Piazza Venezia, ora anche a Termini. Riconosciamo l’importanza dei lavori per migliorare le infrastrutture, ma sottolineiamo l’urgente necessità di garantire la mobilità dei residenti, specialmente per coloro che devono recarsi al lavoro quotidianamente”.

La situazione di stallo del traffico stamattina è insostenibile e mette a dura prova la pazienza dei cittadini romani costretti ad andare a passo d’uomo. Se nelle altre città si discute di limiti di velocità, a Roma il problema è risolto in modo originale dai cantieri senza preavviso. La Capitale d’Italia non può permettersi di paralizzarsi ogni volta e rimanere per ore nel caos. Sindaco Gualtieri, è ora di passare dalle parole ai fatti e risolvere il problema della mobilità in modo efficace“.

In vista del Giubileo, che si avvicina rapidamente, serve un cambio di passo immediato che permetta di accogliere i numerosi visitatori che verranno a Roma e gestire situazioni anche più complesse e critiche rispetto a quelle attuali. Chiediamo al Sindaco di adottare misure tempestive per migliorare la situazione includendo un piano di gestione del traffico più efficiente, con particolare attenzione ai percorsi utilizzati dai lavoratori romani“.

Richiediamo miglioramenti immediati nei servizi di trasporto pubblico, accelerando le procedure per l’immissione su strada dei nuovi mezzi pubblici annunciati dalla Giunta con l’obiettivo di ridurre la dipendenza dalle auto private. Inoltre è essenziale garantire comunicazioni trasparenti e tempestive riguardo agli interventi in corso e alle misure adottate per risolvere le criticità. Consigliamo un tavolo di confronto per capire come migliorare questa situazione così critica per i romani. Basta parole al vento. I romani hanno bisogno di azioni ora, non di promesse infrante! Restiamo a disposizione per collaborare con le autorità locali al fine di trovare soluzioni efficaci e migliorative“.

LEGGI ANCHE:

Lane splitting, come dribblare le auto nel traffico. In Italia però è vietato

Bollettino traffico: 12 milioni di italiani in viaggio per il ponte

Lascia un commento