Seguici sui Social

NovitàTest Drive

Golf GTI – L’ultima delle icone

L’annuncio circa l’arrivo della prima Golf GTI elettrica è già stato fatto, ma prima c’è il restyling del 2024. La compatta di casa Volkswagen, giunta all’ottava generazione, rappresenta l’ultimo capitolo della celebre serie con motore a combustione, prima della transizione verso la mobilità elettrica.

Questa nuova versione, sottoposta ad un restyling di metà carriera, si distingue per i suoi miglioramenti estetici e tecnologici, mantenendo il fascino distintivo della Golf GTI. In queste immagini vediamo la Golf 2024 in versione GTI ancora camuffata, ma i dettagli già si comprendono da questo primo assaggio.

I nuovi gruppi ottici anteriori, caratterizzati da una firma luminosa lungo l’intero frontale, saranno dotati di un logo centrale retroilluminato e affascinanti grafiche interne. Il paraurti anteriore, più pronunciato rispetto al modello precedente, incorpora uno splitter più grande che ospita il radar per i sistemi di assistenza alla guida di livello 2.

I gruppi ottici posteriori, pur mantenendo la forma della versione attuale, presentano una nuova firma luminosa, aggiungendo un tocco di modernità alla tradizione. Questi cambiamenti estetici aggiornano l’ottava generazione della Golf, mantenendo la coerenza con lo stile distintivo della casa automobilistica tedesca.

Il restyling della Golf GTI si estende anche agli interni, rispondendo alle esigenze dei clienti. Il nuovo volante con logo GTI presenta pulsanti fisici, sostituendo i pulsanti touch per evitare attivazioni involontarie. Lo schermo dell’infotainment da 12″ con sistema MIB 3 di ultima generazione offre un’esperienza avanzata e si integra perfettamente con l’abitacolo.

Un cambiamento significativo riguarda poi l’introduzione di ChatGPT, il sistema di intelligenza artificiale che arricchisce l’interattività e il controllo della vettura. Questa innovazione offre risposte intelligenti ad una vasta gamma di domande, migliorando l’esperienza di guida e connettività.

Per la sportiva GTI sono attese poche modifiche meccaniche, concentrate principalmente su un leggero aumento di potenza e un’unica scelta del cambio: DSG robotizzato a doppia frizione.

Sebbene le modifiche esterne siano tipiche di un restyling di metà carriera, le specifiche tecniche dei motori non sono ancora state rivelate. La Golf GTI 2024 potrebbe mantenere il quattro cilindri da 2 litri, con la possibilità di un incremento di potenza rispetto ai 245 CV dell’attuale modello. Sono quindi prevedibili prestazioni potenziate.

Insomma, la Volkswagen Golf GTI 2024 rappresenta un’eccitante evoluzione di un’icona automobilistica. Con il suo design affilato, tecnologia avanzata e l’integrazione di ChatGPT, questa versione promette un’esperienza di guida stimolante mentre segna il passaggio verso un futuro elettrico per la rinomata serie Golf GTI con il definitivo commiato alla combustione.

LEGGI ANCHE:

Volkswagen Golf Variant Alltrack 4motion – Country style

Golf R Variant

Lascia un commento