Seguici sui Social

martedì, Maggio 28, 2024
AttualitàHi-Tec

ChatGPT entra nelle auto Škoda

Škoda incorporerà un chatbot basato sull’intelligenza artificiale “ChatGPT” che diventerà una funzionalità standard per molti Clienti intorno alla metà del 2024.

Si chiama “Laura” l’assistente vocale di Škoda Auto e presto integrerà un chatbot, basato sull’intelligenza artificiale “ChatGPT. Questo importante passo migliorerà l’esperienza di molti Clienti a bordo del veicolo e contribuirà a semplificare la vita di tutti i giorni. A beneficiare di questa nuova funzionalità saranno i modelli Škoda basati sulle piattaforme MEB GP e MQB EVO, che saranno in grado di accedere a un vasto database di intelligenza artificiale e potranno leggere i contenuti durante la guida. Questa nuova funzionalità sarà alimentata da Cerence Chat Pro del partner tecnologico Cerence Inc., che offre un’integrazione “ChatGPT” unica e di livello automotive. I dati personali e le informazioni sul veicolo saranno protetti in ogni momento.

Con ChatGPT, nuove funzioni per una migliore esperienza di guida

A partire dalla metà del 2024, il nuovo chatbot sarà offerto insieme ai sistemi di infotainment di ultima generazione per i modelli basati sulle piattaforme MEB GP e MQB EVO: alcune versioni di Škoda Enyaq, le nuove generazioni di Škoda Superb e Kodiaq e Škoda Octavia facelift. Abilitata da Cerence Chat Pro, l’integrazione di “ChatGPT” nell’assistente vocale “Laura” introduce una serie di nuove funzionalità che superano decisamente le potenzialità dei precedenti comandi vocali. L’assistente vocale Škoda, oggi, può essere utilizzato per controllare l’infotainment, la navigazione e l’aria condizionata o rispondere a domande di cultura generale. In futuro, il supporto dell’intelligenza artificiale fornirà ulteriori informazioni in risposta a domande complesse e con capacità in costante crescita, che potranno essere particolarmente utili in viaggio, arricchendo le conversazioni in un linguaggio intuitivo, o fornendo informazioni specifiche e senza intaccare la sicurezza di conducente e passeggeri, visto che tutte le richieste saranno gestite tramite comandi e risposte vocali.

La protezione dei dati come priorità

Il funzionamento, infatti, rimarrà estremamente semplice: l’assistente vocale si attiverà pronunciando “Okay, Laura” o premendo il tasto dedicato sul volante multi-funzione. Se la richiesta non potrà essere soddisfatta direttamente dal sistema Škoda, verrà inoltrata in forma anonima all’intelligenza artificiale. ChatGPT non potrà quindi accedere ai dati del veicolo o alle informazioni personali. Tutte le interazioni verranno poi immediatamente cancellate dopo l’elaborazione per garantire il più alto standard di protezione dei dati. Questa nuova funzionalità sarà disponibile anche in altri modelli dei brand del Gruppo Volkswagen.

Forse potrebbe interessarti anche questo video:

Ascolta anche il podcast:

Lascia un commento