Seguici sui Social

NovitàTest Drive

Nuova Subaru Forester – American style

Di solito i cambiamenti in casa Subaru sono talmente impercettibili che trovare qualche differenza stilistica diventa quasi impossibile. Poi ci accorgiamo che in realtà è tutto nuovo ma non si vede. Stavolta però, per la nuova Forester 2024 il cambio di passo è evidente sia nel design che nel comparto tecnologico.

Un suv a stelle e strisce, in tutto e per tutto, uniformato e pensato per il mercato americano. Funzionalità avanzate, un design moderno e un comfort di guida migliorato caratterizzano la sesta generazione della Subaru Forester. Uniche basi su cui non si cambia, la trazione integrale e il sistema di assistenza alla guida Eye Sight che rimangono i pilastri fondamentali, come da tradizione Subaru.

Lunghezza465 cm
Larghezza183 cm
Altezza173 cm

Costruita sulla robusta piattaforma globale Subaru, con una rigidità torsionale aumentata del 10%, la nuova Forester sarà lanciata prima negli Stati Uniti nella primavera del 2024 in 5 allestimenti, per poi approdare in Europa entro un anno.Le novità del nuovo modello, includono un aumento nelle dimensioni (465 cm in lunghezza, 183 cm in larghezza e 173 cm in altezza) ed un design completamente rinnovato, quasi rivoluzionario per Subaru.

La griglia anteriore si integra armoniosamente con i fari a led, ospitando il logo aggiornato. I passaruota generosi e le linee decise delle spalle sottolineano le robuste capacità off-road del veicolo.

All’interno, il sistema multimediale Starlink, controllato da uno schermo touch da 11,6pollici, offre compatibilità con Android Auto ed Apple CarPlay. Il sedile posteriore ,frazionabile 60:40, consente di ampliare la capacità di carico fino a 2.106 litri. La visuale a360 gradi è favorita da un’ampia superficie vetrata, potenziata dal Surround View Monitor, che fornisce una visione dall’alto combinando le immagini di quattro telecamere.

Il sistema EyeSight, più rapido e fluido, riconosce ciclisti e pedoni agli incroci, avvisando e frenando in caso di necessità. La Subaru Forester, oltre a frenare automaticamente in retromarcia, rileva gli angoli ciechi e avvisa in caso di traffico trasversale posteriore. Poi c’è l’Emergency Stop Assist, presente per la prima volta su un modello Subaru, che interviene se il conducente non risponde agli avvertimenti del cruise control adattivo, fermando autonomamente il veicolo, attivando le luci di emergenza e chiamando i servizi di soccorso.

Contrariamente a molte concorrenti, la Forester mantiene le sue capacità off-road senza compromettere la raffinatezza su strada, si trasforma in un fuoristrada duro e puro quando serve ma in viaggio è un comodo suv. Il sistema di trazione integrale simmetrica è statorivisto per offrire tempi di risposta più rapidi, manovrabilità più agile e migliore controllo sustrada e fuoristrada.

Tutte le versioni destinate al mercato americano sono equipaggiate con un motore boxerda 2,5 litri da 182 CV e 241 Nm di coppia, abbinato a un cambio a variazione continua Lineartronic, da noi probabilmente vedremo il consolidato ibrido boxer a benzina 2.0 litri.

Caratteristiche standard includono l’Active Torque Vectoring e il sistema di gestione delle prestazioni SI-Drive. Infine, lo sterzo, migliorato grazie al servosterzo elettronico a doppio pignone derivato dalla WRX, promette un’esperienza di guida ancora più gratificante.Insomma cambia volto, ma le caratteristiche distintive di Subaru, dal sistema integrale 4wdal motore boxer, rimangono un punto fermo irrinunciabile.

LEGGI ANCHE:

Subaru Crosstrek – Goodbye XV!

Subaru BRZ Touge, una limited edition riservata al mercato italiano

Lascia un commento