Seguici sui Social

Hybrid ElectricNovitàTest Drive

 Nuova Smart #1: Addio “Smartina”, benvenuta “Smartona”?

Addio cara, piccola “smartina” che ti parcheggiavi in un fazzoletto, regina incontrastata per anni delle nostre grandi città come Roma o Milano, da oggi in poi abituiamoci ad una “Smartona” suvvizzata in stile Transformer. Chissà che altre prospettive potrà aprire, ma di sicuro non ci faciliterà la vita come fece la prima. Insomma, pare chiaro che Smart #1 vuole cambiare le carte in tavola. Il marchio tedesco ha presentato il nuovo Suv compatto sì, ma pur sempre lungo 4,27 metri e al100% elettrico.

Chi ha in garage la vecchia Smart grande quanto una scatola di fiammiferi è avvisato, o cambia formato o se la tiene stretta e non la molla fino alla morte. La rivoluzione è iniziata a fine luglio, quando sono stati consegnati i primi esemplari in Italia. Smart ha voluto mettere sul piatto la tecnologia cinese e una grande cura dei dettagli tipica di Mercedes, con lo scopo di proporsi come alternativa nel mercato delle auto elettriche. Ci saranno tre versioni disponibili: la Pro+, la Premium, e la più sportiva Brabus, almeno questa versione ce l’hanno lasciata. Tutte le versioni sono dotate di un caricatore da 22kw in corrente alternata e da 150 kW incorrente continua, che consente di recuperare in 30 minuti dal 10% all’80% di autonomia.

L’estetica esterna rende quest’auto una proposta alternativa di lusso alle altre compatte: ha infatti una forma sportiva con una sua filosofia. All’interno la vettura si presenta accogliente nell’abitacolo grazie al passo di 2,75 metri, con un bagagliaio che contiene fino a 411 litri grazie al divano scorrevole. Sicuramente si percepisce un elevato livello di qualità dei materiali rispetto alle precedenti edizioni.

Al centro della plancia, a rubare l’attenzione è il touch screen da ben 12,8 pollici, accompagnato da tasti fisici che rendono più diretta la gestione. Si può confermare che la Smart #1, già al primo contatto, conferma le ambizioni di crescita del marchio, ma di certo, o di contro, non è più la Smart che conoscevamo ed apprezzavamo per il suo essere rivoluzionaria. Questa è una delle tante, non svicola più come prima e non si parcheggia come uno scooterone.

Lascia un commento