Seguici sui Social

EventiNovità

Honda approda al Wheels and Waves 2023 con 7 minibike customizzate

Wheels & Waves Minis Customs

Nell’edizione 2022 del Wheels and Waves a trionfare fu la CMX500 Reben Maanboard customizzata dall’officina sarda Motocicli Audaci, mentre il 2021 ha visto vincere la CB650R di Mototrafa e Fenix dal Portogallo.

Il 2023 è riservato alle minibike. Honda ha voluto invitare sette giovani artisti per una collaborazione con altrettanti blasonati preparatori con un duplice obiettivo: ispirare le nuove generazioni di motociclisti e far scattare la scintilla e la passione per le due ruote nei futuri piloti.

Honda è la casa migliore per realizzare questo duplice scopo grazie ai suoi 125cc Dax, Monkey e MSX125 Grom. Ogni modello rappresenta un’icona a modo suo, capace di evocare sensazioni sempre diverse. Il Dax dal richiamo retro e la Monkey in stile funky sono un ovvio rimando agli Anni ’70. Per quanto riguarda la Grom, si tratta invece della rappresentazione della contemporaneità su due ruote. 

I tre modelli sono accomunati dal fattore “ghigno”. Difficile non sorridere quando se ne vede uno, e soprattutto quando ci si ritrova a guidarlo. Inoltre bisogna calcolare anche le dimensioni tutt’altro che intimidatorie e i contenutissimi consumi di carburante: praticamente si ottiene la moto di base perfetta, divertente, stilosa e semplice.

I risultati dei collegamenti tra menti creative e preparatori talentuosi, lasciando che la loro immaginazione si sfoghi su questo tris di modelli, ha generato risultati molto interessanti.

Moto numero 1: Hold On! (Regno Unito)

La Grom di Matt B e del rinomato Guy Willison non è stata semplicemente allungata e affilata come una moto da sparo, ma monta anche un turbocompressore senza scordare il protossido di azoto.

Moto numero 2: Driving Me Mad (Spagna)

Influenzati da uno spirito giovanile, Coco e UFO Garage hanno creato un concentrato di gioia su due ruote aggiungendo generosi schizzi di colori primari sul Dax, naturalmente con pneumatici tassellati.

Moto numero 3: Monkey X Business (Austria)

L’artista austriaco Boicut e Titan Motorcycles hanno ridefinito i limiti con la loro creazione. La loro Monkey è una versione da far strabuzzare gli occhi di un chopper degli anni ’70 con un’inclinazione estrema dell’avantreno, manubri curvi, maniglione cromato e scarico rialzato.

Moto numero 4: Furiosa (Portogallo)

Tamara Alves e il preparatore Art On Wheels Garage hanno trasformato un Dax di serie in un mezzo divora strade dal look post apocalittico. Un grande lavoro condito da un’abbondanza di dettagli: pneumatici tassellati, grafica a tema lupo, graffiti, scarico su misura con retina metallica e dettagli a trama tartan che sbucano dal rivestimento del sedile.

Moto numero 5: Tokyo (Francia)

Un tripudio di colori messo assieme dall’artista francese Grems e il costruttore George Woodman. I visual pop-art sono pieni di colori vibranti e sapientemente intrecciati su ogni centimetro disponibile della Monkey.

Moto numero 6: Let’s Grom (Italia)

La Grom di Francesco Marchesani è stata creata in collaborazione con Alex Polita, ex contendente al titolo IDM Superbike con la sua Fireblade. Let’s Grom dispiega le sue ali in stile graffiti sul serbatoio, portando l’osservatore nel mondo delle due ruote in tutte le sue sfumature. La moto in sé, proprio come un ex pilota vorrebbe, è addirittura più compatta del modello di partenza. Piccole frecce a LED, paraleve, paramani e niente specchietti retrovisori.

Moto numero 7: Manjushage (Germania)

Un’elegante café racer su base Monkey ad opera di Lena Arts e costruita da Maximilian Zech, tecnico Honda con un vero talento per la creatività. Il terminale Yoshimura e gli ammortizzatori posteriori migliorano le prestazioni e la maneggevolezza, mentre Lena ha realizzato il serbatoio e il parafango di colore bianco decorati dal motivo dei gigli di ragno rosso (Manjushage in giapponese). Da notare la scimmietta sul paracalore dei collettori.

Leggi anche:

HONDA LANCIA IL TEST TOUR 2023. TRANSALP E HORNET LE MOTO DA PROVARE

TORNA L’AFRICA TWIN TOUR. L’EVENTO PER GLI ENDURISTI HONDA SBARCA IN CORSICA

Lascia un commento