lunedì, Gennaio 30, 2023
Hybrid ElectricNewsTest Drive

Fiat e-Doblò – Elettrico limitato

Il Gruppo Stellantis completa l’offerta di veicoli commerciali a zero emissioni per la città, con l’arrivo di Fiat e-Doblò.

Il multispazio si aggiorna nell’estetica e restringe le varianti, specialmente nell’utilizzo adibito a trasporto persone. Optando per la variante a due o tre file di sedili si abbraccia l’elettrico, unica possibilità di scelta.

Una soluzione frutto dell’adozione della piattaforma emp2, ampiamente utilizzata all’interno del Gruppo, anche all’interno del segmento dei veicoli commerciali compatti (vedi Citroen Berlingo, Peugeot Partner e Opel Combo).

L’ultima della famiglia quindi a sposare la nuova filosofia telaistica, ma per questo anche garanzia di affidabilità e versatilità.

Con la nuova piattaforma si aggiorna anche lo stile, specialmente nel frontale dove le novità sono visibili al primo sguardo.

Caratteristica la nuova linea cromata che va a congiungere la linea dei fari, nel segno della continuità.

Un appeal estetico più moderno che non va però ad influenzare la volumetria, sempre razionale ed appositamente studiata per offrire il maggior spazio di carico.

Tanta attenzione è stata concessa all’abitacolo, già grande e luminoso, ora ancor di più grazie alla speciale configurazione del tetto in vetro “magic top”, ampio e interrotto centralmente da una mensola semitrasparente in grado di non bloccare la luce ed offrire maggior spazio di carico.

Tanta attenzione è stata concessa all’abitacolo, già grande e luminoso, ora ancor di più grazie alla speciale configurazione del tetto in vetro “magic top”, ampio e interrotto centralmente da una mensola semitrasparente in grado di non bloccare la luce ed offrire l’ultima delle tante opzioni di carico di un multivan che fa della praticità il proprio vanto.

Come già anticipato, su nuovo e-Doblò troviamo tutta l’esperienza del gruppo Stellantis in termini di mobilità elettrica.

Posizionato sotto al pianale troviamo un pacco batterie da 50 kWh, con possibilità di ricarica fast fino a 100 kW, mentre sotto al cofano c’è il noto propulsore elettrico Stellantis da 136 Cv e 260 Nm di coppia.

Grazie all’adozione della piattaforma emp2, su nuovo e-Doblò il propulsore elettrico, e soprattutto il pacco batterie non vanno a discriminare l’abitabilità, ma non si può dire lo stesso dell’autonomia.

Con una capacità identica a vetture più compatte, leggere ed aerodinamiche, i numeri a piena carica non sorprendono, calcolando una media inferiore ai 300 km in ciclo misto ed intorno ai 400 all’interno delle città.

Certo i vantaggi di circolazione all’interno delle ZTL orientano questa vettura ad un utilizzo cittadino, ma le lunghe percorrenze risultano limitanti per una vettura dall’indole professionale.

Insomma, i soliti pro e contro della mobilità elettrica, con cui ormai bisogna fare i conti e convivendo con i limiti di una tecnologia che deve ancora diventare pop.

Lascia un commento