lunedì, Gennaio 30, 2023
Hybrid ElectricNewsTest Drive

Skoda Enyaq RS iV – Premium per intenditori

Si nota subito non si tratti della solita Enyaq: colore verde Mamba, dettagli rossi, cerchi generosi e la sigla RS a fugare ogni dubbio.

Skoda non ha intenzione di rimanere indietro sul fronte elettrificazione, ma lo vuole fare a modo proprio.

Raggruppate tutte le tecnologie elettriche del gruppo Volkswagen e messe a disposizione del segmento sportivo del Brand Ceco, il risultato è lei:  Enyaq RS iV

Il family feeling è spiccatamente Skoda e la volumetria la avvicina alla cugina ID.4.

Rispetto a quest’ultima qui i muscoli non sono nascosti ed anzi, invogliano a scoprire un suv fatto di sostenibilità , ma anche performance.

Il body kit dedicato mette in risalto i dettagli in nero lucido, mentre lo sguardo incisivo e la nuova calandra illuminata Crystal Face, raccontano un concentrato tecnologico da segmento premium.

All’interno si respira un’aria scura e racing, con il nero a dominare tutte le superfici, giocando con chiari-scuri materici dati da materiali carbon look e pelli ecologiche ad effetto scamosciato.

A dominare la plancia troviamo il solito display a sbalzo, cuore del controllo della vettura nonché centro di intrattenimento per i passeggeri. Più interessante è invece il cockpit digitale, sempre fedele nelle grafiche rispetto al resto del Gruppo ma perfettamente integrato stilisticamente all’interno della plancia e privo di riflessi.

Skoda Enyaq RS iV vista posteriore

Se l’estetica racconta una vettura di carattere, che vuole puntare sul dinamismo, i ritocchi sotto la carrozzeria ne sono la conferma.

La potenza e delegata a due propulsori elettrici, uno per asse, in grado di erogare fino a 300 Cv ed offrire una trazione integrale mantenendo gli ingombri al minimo.

La potenza viene gestita dal computer attraverso il selettore delle modalità di guida, da Eco a Sport, modificando drasticamente la risposta di Enyaq RS iV.

In Eco questo Suv sa essere pratico in città, silenzioso e quasi autonomo in autostrada, consentendo comunque ottime percorrenze al netto dei 77 kWh di batteria disponibili.

Skoda Enyaq RS iV abitacolo

Quando invece si seleziona l’impostazione più performante, l’accelerazione diventa irruenta, le sospensioni si irrigidiscono e si apprezza tutto il lavoro di assetto dei tecnici RS.

Certo non ci troviamo a bordo di una spyder da mezza tonnellata, qui il peso è considerevole ma grazie all’ingegnerizzazione della piattaforma MEB, rimane concentrato nella parte inferiore, offrendo un baricentro bassissimo.

Lascia un commento