lunedì, Gennaio 30, 2023
News

La Bentley Batur inizia le prove su strada

Bentley Batur

La Bentley Batur ha iniziato le prove su strada in tutta Europa. Dopo il debutto alla Monterey Car Week nell’agosto di quest’anno e la partecipazione a numerosi eventi per i clienti Bentley, i media mondiali e il pubblico, due Batur dedicate allo sviluppo stanno ora iniziando un rigoroso programma di test per garantire i più alti standard di prestazioni e qualità della vettura. Le consegne della serie limitata a soli 18 esemplari sono previste per la metà del 2023, dopo il completamento e l’approvazione di un ampio programma di progettazione.

Le attività di validazione interessano l’affidabilità e prestazioni del motore e dell’intero veicolo, la compatibilità ambientale e la simulazione della luce solare o sunlight simulation testing (test sugli effetti dei raggi UVA, UVB e dell’effetto sui materiali), la stabilità alle alte velocità, l’aerodinamica, la rumorosità, le vibrazioni e la dinamica di guida. Globalmente, più di 120 test specifici, dalla qualità della finitura superficiale dei comandi di ventilazione in oro “organ stop” all’hardware e al software del nuovo motore W12.

Sono state programmate oltre 58 settimane di convalida del veicolo per le due vetture di pre-serie, che vanno ad aggiungersi alle oltre 100 settimane di sviluppo del veicolo già in corso, per convalidare l’aumento di potenza del motore, che rende la Batur la Bentley più potente della storia con 740 CV di potenza.

La prima attività per una delle Batur di sviluppo, la vettura numero 0, è un lungo viaggio di 2.500 chilometri attraverso l’Europa per simulare le condizioni reali di utilizzo. Il percorso parte dalla Germania e attraversa l’Italia, la Francia e la Spagna, prima di iniziare i test ad alta velocità nei circuiti di prova.

Nei circuiti di prova, la vettura Batur numero 0 inizierà sette settimane di lavoro di durata in diverse condizioni; stradali miste, test ad alta velocità e fondi stradali di diversa natura. Durante tutte queste attività vengono raccolti dati, informazioni e sensazioni per garantire il raggiungimento degli obiettivi tecnici.

Una volta terminato il lavoro sul terreno di prova, verranno intrapresi altri 7.500 chilometri di guida reale prima di iniziare i test ambientali. In poco meno di quattro settimane, l’auto sopporterà 600 ore di carico solare, equivalenti a cinque anni nel deserto dell’Arizona. Questo è particolarmente importante per testare i nuovi materiali sostenibili utilizzati nei componenti esterni, in alternativa alla fibra di carbonio.

Quando inizieranno le prime consegne ai clienti, oltre 810 componenti unici avranno completato 160 settimane di test e sviluppo, dando vita alla più moderna gran turismo.

Lascia un commento