venerdì, Agosto 12, 2022
EventiNews

Cupra EKS a Vallelunga: Punti preziosi in una tappa difficile dell’ ETCR

Un torrido fine settimana di gare ha caratterizzato il quinto round del FIA ETCR eTouring Car World Cup 2022 disputato all’Autodromo Vallelunga Piero Taruffi. I piloti del team CUPRA EKS sono riusciti a gestire molto bene le circostanze in un weekend romano partito in salita. Mattias Ekström e Tom Blomqvist conquistano una magnifica doppietta per il team nella Pool Furious SuperFinal, mentre i compagni Adrien Tambay e Jordi Gené portano a casa un più che valido secondo e terzo posto nella Pool Fast SuperFinal.

I risultati del fine settimana hanno permesso a Ekström e Blomqvist di segnare punti sufficienti da conquistare due posizioni sul podio assoluto, finendo rispettivamente secondo e terzo, con Tambay ancora in testa alla classifica piloti dell’ETCR, seguito dal compagno di squadra CUPRA Ekström, a soli 14 punti di distacco. Blomqvist e Gené mantengono le loro quinta e nona posizione, rispettivamente.

La tappa del fine settimana in Italia permette a CUPRA di aumentare il suo vantaggio, passato da 202 a Zolder a  247 punti dopo la tappa di Vallelunga, e consolidare la leadership della classifica costruttori.

Le condizioni estremamente calde hanno caratterizzato l’andamento delle varie sfide, dove le temperature del circuito di Vallelunga hanno compromesso i livelli di grip. Il team CUPRA EKS ha dovuto adattarsi a condizioni veramente impegnative e, grazie al duro lavoro di squadra degli abili ingegneri e meccanici nel box CUPRA, e dei piloti in pista, ancora una volta la squadra è riuscita a ottenere le migliori prestazioni dalla sua CUPRA e-Racer.

Il leader della classifica ETCR Adrien Tambay è stato sfortunato nella sua Pool Fast Qualifying race, reduce di una foratura alla ruota posteriore sinistra che l’ha fatto scivolare in terza posizione, ma si è ripreso vincendo la sua Semi Final per schierarsi in seconda fila della griglia per la DHL SuperFinal, che ha concluso in seconda posizione alla bandiera a scacchi dopo un’emozionante gara.

È stato un weekend molto combattuto per il campione ETCR in carica, Mattias Ekström, che ha superato alcuni problemi iniziali adottando una strategia più conservativa del normale, a discapito del suo solito ritmo, per ottenere il miglior compromesso di prestazioni. Le condizioni dell’asfalto hanno reso necessarie il ricorso alle sue abilità di rallycross durante le Qualifying, e ha combattuto con i denti per cercare di ottenere una vittoria nelle Pool Furious Quarter Final e Semifinal, che ha concluso in  seconda e terza posizione rispettivamente. Ma il pilota svedese ha avuto la meglio, vincendo la Pool Furious SuperFinal.

Cupra EKS

Velocissimo nelle qualifiche con un tempo sul giro di 1:19.7754, Tom Blomqvist ha subito segnato il punto di riferimento per CUPRA; dopo di che, ha lottato per la vittoria in ciascuna delle gare, vincendo la Pool Furious Semi Final, che gli è valsa la partenza dalla seconda fila nella griglia della DHL SuperFinal dove, protagonista di una combattutissima gara, è riuscito a piazzarsi secondo, subito dopo il compagno di squadra Ekström, e quindi CUPRA ha chiuso con un primo e secondo posto.

Per quanto ci abbia provato, Jordi Gené è rimasto deluso nonostante i suoi eroici tentativi di sorpasso sia nella Pool Fast Qualifying che Semi Final, piazzandosi terzo in entrambe. Partito dal fondo della griglia, lo spagnolo ha combattuto a ogni curva per chiudere una brillante SuperFinal DHL in terza posizione.

Mattias Ekström: “Abbiamo avuto un po’ di problemi iniziali, quindi abbiamo cercato di essere prudenti e abbiamo adottato una strategia conservatrice, rimettendoci sicuramente un po’ di ritmo. Ma le condizioni chiedevano di guidare in modo intelligente, sembrava avessimo troppa pressione sulle gomme, quindi forse la cosa migliore non era andare sempre al massimo. Quando ci sono giornate calde come queste, devi solo cercare di fare il meglio che puoi”.

Tom Blomqvist: “È stato un peccato che non tutti abbiano potuto gareggiare questo fine settimana per problemi con le gomme. All’inizio abbiamo avuto delle grosse difficoltà, ma siamo riusciti ad adattarci alla situazione, motivo per cui Mattias [Ekström] ed io siamo saliti sul podio qui a Vallelunga, merito enorme anche di tutti nel nostro team”.

Lascia un commento