lunedì, Agosto 8, 2022
News

Arriva la prima BMW M3 Touring

L’offensiva di modelli BMW M GmbH continua nell’anno del suo 50° anniversario con l’aggiunta di un quarto tipo di modello alla gamma BMW M3/M4, accanto alla berlina, alla coupé e alla cabrio. La BMW M3 Touring sarà presentata in anteprima mondiale al Goodwood Festival of Speed nel giugno 2022. Gli ordini per la nuova BMW M3 Touring potranno essere effettuati a partire da settembre 2022, prima del lancio sul mercato che avverrà con l’inizio della produzione nel novembre 2022. La BMW M3 Touring sarà prodotta insieme alla BMW M3 berlina nel BMW Group Plant di Monaco.

La station definitiva

BMW M3 Touring

La prima BMW M3 Touring si spinge oltre, per mantenere la promessa di dinamismo, agilità e precisione, combinata con la praticità negli spostamenti di tutti i giorni e sulle lunghe distanze tipica dei modelli M. Il design originale degli esterni mette in risalto la sua anima di veicolo unico, assicurando una chiara differenziazione all’interno della gamma e una dinamicità ineguagliabile da qualsiasi rivale.

510 Cv e prestazioni da urlo

La versione del motore a sei cilindri in linea con tecnologia M TwinPower Turbo sviluppata per i modelli Competition della gamma BMW M3/M4 produce una potenza massima di 375 kW/510 CV e una coppia massima di 650 Nm. Contraddistinto dall’affidabilità per cui i motori M sono rinomati, oltre che da un’erogazione di potenza costante, sostenuta fino ad alti regimi di carico, il sei cilindri in linea da 3,0 litri costituisce la base per l’unità della nuova BMW M4 GT3 per le gare di endurance. I suoi sistemi di raffreddamento e di diffusione dell’olio sono progettati per gestire forze dinamiche longitudinali e laterali estremamente elevate in pista. Inoltre, l’impianto di scarico specifico M con flap a controllo elettrico genera una colonna sonora molto coinvolgente che arricchisce ancora di più l’esperienza di guida.

Il motore è abbinato al cambio M Steptronic a otto rapporti con Drivelogic, che offre tre programmi di marcia e può essere azionato tramite i comandi sul volante. La potenza del motore viene convogliata su strada attraverso il sistema di trazione integrale M xDrive, che si abbina al differenziale attivo M sull’asse posteriore. La distribuzione della potenza su tutte e quattro le ruote ottimizza la trazione della BMW M3 Competition Touring con M xDrive, nonché la sua agilità e stabilità nei cambi di direzione. L’accelerazione da 0 a 100 km/h (62 mph) richiede 3,6 secondi e lo sprint da 0 a 200 km/h (124 mph) richiede solo 12,9 secondi. L’opzione M Driver’s Package aumenta la velocità massima limitata elettronicamente da 250 km/h (155 mph) a 280 km/h (174 mph).

Oltre all’impostazione 4WD di base, il conducente può selezionare la modalità 4WD Sport dal menu di configurazione. Questa modalità consente di sperimentare in modo ancora più intenso il sistema M xDrive del posteriore. Disattivando il DSC (Dynamic Stability Control) entra in gioco la modalità 2WD, ovvero la pura trazione posteriore.

Anche il comfort su M3 Touring

BMW M3 Touring interni

La tecnologia del telaio, messa a punto sia per il profilo prestazionale del propulsore sia nello specifico proprio per la BMW M3 Touring, crea un equilibrio ideale tra prestazioni sportive e comfort di guida nell’uso quotidiano e nei viaggi a lunga percorrenza. La messa a punto dettagliata è stata effettuata nell’ambito di test intensivi su circuiti di gara, strade di campagna e percorsi urbani. L’elevata rigidità torsionale della struttura della carrozzeria e dei supporti del telaio conferisce all’auto un’agilità, una dinamica e una precisione ancora maggiori, ulteriormente rafforzate da elementi specifici per il modello nella sezione del sottoscocca e nel vano di carico.

L’asse anteriore a doppio snodo e l’asse posteriore a cinque bracci hanno una cinematica specifica M e combinano un design leggero con una rigidità particolarmente elevata. Le sospensioni adattive M con ammortizzatori a controllo elettronico e lo sterzo M Servotronic a rapporto variabile sono di serie sulla BMW M3 Touring. L’impianto frenante integrato offre due impostazioni per la sensibilità del pedale. In alternativa all’impianto frenante M Compound di serie, è possibile ordinare i freni carboceramici M opzionali. Nel frattempo, i cerchi in lega leggera M forgiati da 19 pollici (anteriori) e 20 pollici (posteriori) sono montati di serie e possono essere richiesti con pneumatici da pista come optional.

Il sistema DSC comprende la limitazione dello slittamento delle ruote integrata nella centralina del motore. Oltre all’M Dynamic Mode, la BMW M3 Touring ha anche la funzione M Traction Control di serie. Nella modalità 2WD del sistema M xDrive, il guidatore può regolare le soglie di intervento per la limitazione dello slittamento delle ruote in dieci fasi, per avvicinarsi con attenzione ai limiti fisici in caso di curve difficili in pista.

Lascia un commento