martedì, Giugno 28, 2022
NewsUtility

Stellantis guida la transizione ecologica in Italia

Stellantis punta in Italia su una strategia commerciale totalmente incentrata sull’elettrificazione e le vendite online e, con la sua ampia gamma di veicoli a basse emissioni che usufruiranno dei nuovi incentivi governativi a cui si sommeranno specifiche offerte dei Brand del Gruppo, potrà rafforzare ulteriormente il suo cammino, nell’ambito del piano strategico a lungo termine “Dare Forward 2030”, verso le zero emissioni previste entro il 2038.

Un esempio di successo significativo sulle vendite online abbinate agli incentivi è la Citroen AMI, veicolo unico, originale e anticonformista di micro-mobilità 100% elettrica, che avrà un prezzo di 5.110 euro con incentivo rottamazione. Ma su tutti i siti dei Brand di Stellantis il cliente può configurare e ordinare vetture e veicoli commerciali in maniera semplice e sicura e recarsi presso tutta la rete di concessionari Stellantis in Italia.

“Come leader di mercato è nostra responsabilità accompagnare gli italiani nella transizione verso la mobilità elettrificata” afferma Santo Ficili, Country Manager di Stellantis in Italia. “La gamma completa di veicoli a basse emissioni, dai più competitivi e accessibili a quelli più esclusivi con alte prestazioni presenti nella nostra vasta offerta di modelli, dotati delle tecnologie più recenti nella riduzione delle emissioni di CO2, ci permetteranno di rispondere alle più variegate esigenze del cliente”.

Grazie alla pubblicazione oggi sulla Gazzetta Ufficiale del Decreto Governativo, la gamma dei veicoli a basse emissioni dei marchi del Gruppo Stellantis beneficia di incentivi governativi che assicurano sino a 5.000 euro di vantaggi per i mezzi totalmente elettrici e in caso di rottamazione per tutti i clienti privati e le compagnie di car sharing. L’eventuale veicolo da rottamare deve riportare una classe ecologica inferiore a Euro 5 e non è richiesta un’anzianità minima, ma il veicolo deve appartenere alla stessa categoria e avere un periodo di detenzione di almeno 12 mesi. Per i veicoli commerciali leggeri 100% elettrici, la gamma Stellantis beneficia di 6.000 euro in caso di rottamazione. Significativi benefici sono previsti anche per le vetture ibride e a bassi livelli di emissioni di CO2.

  • Alfa Romeo

Alfa Romeo Tonale, primo C-SUV elettrificato del marchio, è il modello che segna la metamorfosi del Brand. L’elettrificazione è concepita al servizio del DNA Alfa Romeo, e offre un’autentica esperienza di guida ibrida.

  • Citroën

Grazie agli incentivi statali, Citroën propone offerte molto vantaggiose sulla maggior parte della sua gamma.

Rientrano nella Fascia 1 (CO2 da 0 a 20 g/km) tutte le versioni delle vetture elettriche Citroën ë-C4 Elettrica e Citroën ë-Berlingo Elettrico.

Rientrano in Fascia 2 (CO2 da 21 a 60 g/km) le ultime novità Hybrid Plug-In di Citroën, ovvero Nuovo SUV C5 Aircross Hybrid Plug-In e Nuova Citroën C5 X Hybrid Plug-In.

  • DS Automobiles

DS Automobiles è un brand avanguardista che fin dalle sue origini ha posto l’elettrificazione al centro della sua strategia. Oggi tutta la sua gamma è elettrificata con almeno un modello elettrico o ibrido plug-in E-Tense.

DS 4 E-TENSE è la vettura più incentivata di tutta la gamma in termini di allestimenti: tutte le versioni PHEV del modello hanno infatti i requisiti per avere gli incentivi.

Anche DS 7 CROSSBACK E-TENSE ha la possibilità di accedere al contributo governativo su alcune sue versioni. Tutte le versioni PHEV da 225cv sono incentivate mentre, per i motori E-TENSE 4×4 da 300cv, aderiscono gli allestimenti Business e Performance Line. Sia per DS 4 che per DS 7 CROSSBACK il vantaggio cliente sarà di 2.000 euro senza rottamazione e 4.000 euro se prevista.

  • FIAT

Sono numerosi i vantaggi offerti dalla gamma elettrificata FIAT con un bonus complessivo, compreso il contributo della Casa, fino a 8.000 euro, in caso di permuta e rottamazione con finanziamento, anticipo zero e prima rata posticipata a ottobre 2022: la Nuova Panda Hybrid con un prezzo di 8.950 euro anziché 10.950 euro, 500 Hybrid da 10.900 euro anziché 12.900 euro, 500X Hybrid fino a 8.000 euro di bonus, Tipo da 13.950 euro anziché 15.950 euro.

La Nuova 500 da 199 euro al mese con un anticipo di 2.850 euro e dopo 12 mesi è possibile scegliere se tenerla o sostituirla con una nuova FIAT e inoltre, grazie a MyFiat On-Demand si potrà noleggiare a scelta un’auto della gamma FIAT per 24 giorni

  • Jeep®

Gli incentivi statali consentono di scegliere Jeep® Renegade e Jeep® Compass con eccezionali vantaggi.

È un passo importante verso la transizione ecologica che consente di apprezzare le inimitabili qualità dei SUV Jeep®  Made in Italy Renegade e Compass, a ridotte emissioni o a emissioni zero in elettrico grazie alla tecnologia 4xe oppure con tecnologia full hybrid.

  • Lancia

Grazie alle sue motorizzazioni ecologiche, il nuovo 1.0 FireFly 70 CV Hybrid e la versione GPL / benzina 1.2 69 CV, l’intera gamma di Lancia Ypsilon rientra negli incentivi per la fascia 3.

  • Opel

La gamma di modelli elettrificati del brand del fulmine, che ha già dichiarato di offrire dal 2028 solo veicoli elettrici, spazia dalla piccola elettrica a batteria, la bestseller Opel Corsa-e, al pionieristico nuovo Opel Mokka-e, a Opel Vivaro-e e Opel Zafira-e Life, la grande monovolume 8 posti disponibile con due diverse lunghezze e anche con due diverse taglie della batteria. Si aggiungono anche l’Opel Combo-e Life, il multispazio a 7 posti disponibile con due diverse lunghezze, affiancato dal furgone piccolo Opel Combo-e Cargo.

A completare questa già ampia gamma, il Nuovo Opel Grandland appena lanciato e la Nuova Opel Astra in arrivo a brevissimo, entrambe con tecnologia Hybrid Plug in, con cui Opel entra da protagonista anche nel mercato dell’ibrido con la spina. Forte accelerazione e autonomia fino a 359 chilometri (Opel Corsa-e) nel ciclo WLTP rendono i veicoli elettrici di Opel divertenti e adatti all’uso quotidiano.

  • Peugeot

Con il 90% dei modelli che offrono una versione elettrificata, Peugeot propone una ampia gamma di modelli dalla 208 alla 508, senza dimenticare i veicoli commerciali e-Partner ed e-Expert.

La più compatta e-208, 100% elettrica, in allestimento Active Pack viene proposta con una rata mensile identica alle versioni termiche e pari a 129 euro. Il SUV compatto Peugeot e-2008 Active Pack, 100% elettrico, viene proposto con una rata mensile di 189 euro uguale alle versioni termiche.

La novità di questo 2022, Nuova 308, viene infine proposta in versione plug-in HYBRID 180 ed allestimento Allure Pack con una rata mensile di 269 euro (anche qui, identica alle versioni termiche).

Lascia un commento