lunedì, Agosto 8, 2022
Hybrid ElectricNewsTest Drive

Rivian RT1 – Tra lusso e offroad

Rivian RT1

Rivian RT1: Come la nostra storia recente ci insegna, le grandi rivoluzioni nascono nei garage americani. Proprio ciò che è successo a Rivian, startup oltreoceano che all’inizio registrava un solo dipendente, lo stesso fondatore Robert RJ Scaringe.

Dal 2009 ne è passato di tempo e questa Startup, ora è una vera e propria azienda automobilistica. A non cambiare sono invece l’attenzione all’ambiente e la voglia di creare qualcosa che duri nel tempo, rispecchiando le necessità di un territorio sconfinato  come l’America.

Così è nato il Rivian RT1, un pick-up dallo stile semplice, iconico ed essenziale, tutte qualità in grado di renderlo un oggetto del desiderio.

Distinguibile dal primo sguardo ed in grado di catturare l’attenzione, questo Pick-Up è caratterizzato da una volumetria pulita, e da un’iconica firma luminosa che avvolge a tutta lunghezza sia il frontale che il posteriore.

Il minimalismo sfrenato che troviamo fuori dialoga anche all’interno con materiali naturali di ottima fattura, creando uno spazio che tramette delle sensazioni Scandinave.

Nata per sfoggiare le sue linee per strada ma soprattutto per offrire gradi possibilità di avventura, le caratteristiche di questo Pick-Up non si fermano all’estetica.

Sotto al pianale troviamo un cuore sostenibile, delineato in tre diverse capacità, tutte decisamente sopra la media. Il pacco batterie più compatto registra 105 kWh, in linea con il massimo disponibile sul mercato (giusto per fare un paragone la stessa capacità di una Mercedes EQS), mentre la top di gamma arriva addirittura a 180 kWh. Dove troveranno i tecnici Rivian lo spazio per tutte queste batterie è un mistero, ma fatto sta che permetterebbe un’autonomia inimmaginabile.

Rivian RT1

Oltre alla capacità, anche la potenza non manca, con ben 788 Cv disponibili su tutte e quattro le ruote, per avere possibilità di affrontare le salite più ripide con il massimo di carico possibile. 

La scoperta delle possibilità di stiva in questo Pick-Up riesce a sorprendere, offrendo vani e scomparti dove riporre oggetti in ogni posizione, dal cofano motore (ovviamente assente), al vano nascosto sotto l’ultimo montante in cui riporre oggetti lunghi. Tutto questo senza considerare il mega cassone posteriore.

Curiosità: Disponibili come optional anche la cucina estraibile dal montante e la tenda ripiegabile sopra al cassone.

Con un prezzo che lo posiziona a pieno nel segmento premium, ma senza osare verso il lusso irraggiungibile, questo  nuovo Rivian affronta un segmento molto lontano da noi, ma che oltre oceano attira molto l’interesse come ha dimostrato anche il Cybertruck di Tesla.

Lascia un commento