lunedì, Ottobre 18, 2021
Hybrid Electric

Il gruppo Volkswagen presenta soluzioni per il futuro

 Il Gruppo Volkswagen presenterà soluzioni per la circolazione efficiente, sostenibile, sicura e confortevole di persone e merci all’ITS World Congress di Amburgo, dall’11 al 15 ottobre 2021. Si tratta del principale evento a livello globale nel campo dei sistemi di trasporto intelligenti. Il focus sarà sulla guida autonoma, l’uso intelligente dei dati dei veicoli e l’integrazione dei veicoli a batteria nella rete elettrica. Il Gruppo, insieme ai propri brand Volkswagen Veicoli Commerciali, MOIA, CARIAD, Elli e MAN Truck & Bus, metterà a disposizione uno spazio di confronto per interessati e addetti ai lavori, con dimostrazioni dal vivo di progetti pilota pionieristici, panel di discussione, conferenze e interventi di esperti. 

Gernot Döllner, Senior Vice President Group Strategy del Gruppo Volkswagen: “I sistemi di trasporto intelligenti giocano un ruolo fondamentale nella mobilità a prova di futuro, nelle città e non solo. Costituiscono il requisito di base per soluzioni di mobilità a zero emissioni, connesse, sicure e su misura, e sono elementi chiave della strategia del Gruppo NEW AUTO. Insieme ai nostri partner, renderemo la mobilità di persone e beni ancora più efficiente, sostenibile e confortevole”. 

Il ridesharing autonomo come motore della rivoluzione della mobilità 

Per il Gruppo Volkswagen, la guida autonoma è una tecnologia chiave che consente nuove soluzioni di mobilità e migliora la sicurezza stradale. Attualmente, nell’ambito di un progetto pilota ad Amburgo, Volkswagen Veicoli Commerciali, MOIA e ARGO AI stanno testando un sistema di ridesharing autonomo, che dovrebbe essere operativo nel 2025. All’ITS, MOIA sfrutterà una simulazione interattiva per mostrare come il ridesharing autonomo con ampie flotte possa contribuire alla rivoluzione della mobilità. Inoltre, utilizzando un modellino in scala 1:2 dell’ID.BUZZ AD1, Volkswagen Veicoli Commerciali permetterà ai visitatori di sperimentare vari scenari di impiego di navette autonome per il trasporto di merci e persone. MAN Truck & Bus e la società di logistica Hamburger Hafen und Logistik AG (HHLA) presenteranno i risultati del progetto congiunto ‘Hamburg TruckPilot’. Nel terminal container Altenwerder di HHLA, le due aziende hanno dimostrato che l’uso di camion autonomi è tecnologicamente possibile in applicazioni reali e che possono essere integrati in modo efficiente nei processi logistici. 

Condivisione dei dati per una maggiore sicurezza ed efficienza nel traffico 

All’ITS World Congress, CARIAD offrirà approfondimenti sui servizi basati sui dati che contribuiscono a migliorare la sicurezza e il flusso del traffico. Ad esempio, i dati anonimizzati dei veicoli del Gruppo già oggi consentono alle Autorità europee e statunitensi di ottimizzare la manutenzione stradale, in particolare durante il periodo invernale. Entro il 2030, fino a 40 milioni di veicoli del Gruppo saranno connessi al cloud, fornendo la base per un accesso sicuro ai dati anonimizzati dei veicoli e dell’ambiente. Il Gruppo Volkswagen partecipa anche al Mobility Data Space, di recente istituzione, che presenterà i primi casi d’uso durante l’ITS. Tramite la data room, aziende e organizzazioni sono in grado di scambiare dati in modo sicuro e sovrano, con lo scopo di rendere possibili e far progredire concetti di mobilità innovativi. 

L’integrazione dei veicoli elettrici nel sistema energetico permette di ridurre costi e CO2 

Altro tema centrale è il passaggio sistematico alla mobilità elettrica. Elli sta creando intorno al veicolo un ecosistema energetico completo, dalle wallbox ai servizi digitali. All’ITS, l’azienda del Gruppo dimostrerà anche come i veicoli elettrici stiano diventando parte del sistema energetico quali dispositivi di stoccaggio mobili tramite l’uso della batteria ad alta tensione. Anche la ricarica bidirezionale sta rafforzando il ruolo trainante dell’e-mobility nella transizione energetica: l’elettricità autoprodotta da fonti di energia rinnovabili può essere immagazzinata nel veicolo e reimmessa nella rete domestica al bisogno. Ciò non solo rende i Clienti meno dipendenti dalla rete elettrica pubblica, ma permette anche di ridurre i costi e produrre meno CO2. I Brand del Gruppo Volkswagen dovrebbero proporre questa tecnologia nei modelli su base MEB a partire dal 2022. 

La collaborazione come fattore di successo per la trasformazione 

Per il Gruppo Volkswagen, i progetti di cooperazione con città, partner industriali e istituzioni pubbliche sono fondamentali per creare un sistema di trasporto integrato e a prova di futuro. Dal 2016 l’Azienda è legata alla città di Amburgo da una partnership particolarmente stretta. Oltre a realizzare progetti specifici, il Gruppo ha sostenuto la candidatura della città anseatica a ospitare l’ITS World Congress di quest’anno. 

Lascia un commento