lunedì, Ottobre 18, 2021
Test Drive

Mercedes EQS 53 AMG 4Matic+ – Normale o esagerata?

Nell’ammiraglia Mercedes EQS troviamo il massimo della tecnologia disponibile al momento. L’estetica si distingue grazie ad una linea sinuosa disegnata per massimizzare l’aerodinamica ed una firma luminosa a tutta lunghezza in grado di identificarla anche di notte. Leggermente più graffiante la EQS 53 AMG, nella quale troviamo dei piccoli dettagli dal valore unicamente estetico.

Stessa filosofia di lusso e digitalizzazione viene ripresa anche all’interno. L’arrivo del nuovo sistema d’infotainment Hyperloop, che va a sostituire il “vecchio” MBUX, crea una soluzione di continuità estetica per tutta la plancia con un sicuro effetto scenico. Anche vivendola nei sedili posteriori Mercedes EQS si conferma regina delle berline di lusso, grazie a tutte le tecnologie in grado di regalare viaggi nel comfort più assoluto. Sotto al cofano troviamo potenze che partono da 333 Cv, fino ai 761 Cv della versione AMG.

Basta una consistente pressione sull’acceleratore per cambiare l’anima elegante e raffinata di questa EQS e trasformarla in una sportiva assoluta. I 1000 Nm sulla schiena si sentono tutti e bastano poco più di 3 secondi per farla scattare da ferma fino ai 100 Km/h. Una potenza gestibile anche in curva, nonostante l’enorme peso della batteria da oltre 100kWh. L’assetto rivisto, le quattro ruote sterzanti e l’ampio ventaglio di tecnologie attive aiutano il conducente in ogni situazione di marcia. Con un’autonomia dichiarata di oltre 500 km, nuova EQS ci porta con lei nel futuro più prossimo dell’automobile.

Lascia un commento