lunedì, Ottobre 18, 2021
Test Drive

Dacia Duster: cambio ma non troppo!

A prima vista si nota subito la maggiore novità estetica, ovvero il nuovo sguardo, anteriore e posteriore, definito da una firma luminosa a Led, seguendo quanto già visto nelle ultime uscite della Casa come Sandero e Logan.

La generosa altezza dal suolo, lo spazio a bordo in grado di trasportare comodamente quattro persone, una gamma motori aggiornata e la disponibilità della trazione a 4 ruote motrici, raccontano la poliedricità di una vettura adatta ad accompagnare nella vita di tutti i giorni. La propulsione è affidata a motori Diesel, benzina e bi-fuel.

Il diesel è il dCi 115 sia per la trazione a due che quattro ruote motrici, abbinato ad un cambio manuale a 6 rapporti. I propusori benzina hanno potenze che variano tra 90, 130 e 150 Cv con quest’ultimo che è possibile accoppiarlo alla trazione integrale ed al cambio automatico EDC a 6 rapporti. Disponibile inoltre anche l’offerta del bi-fuel benzina GPL con due ruote motrici e 100 CV di potenza.

Novità anche all’interno come la nuova consolle rialzata e i nuovi rivestimenti per la selleria. Tanta attenzione è stata data alla tecnologia, che si mantiene al passo con i tempi grazie a nuovi pacchetti multimediali che offrono connettività, navigazione di bordo e un impianto stereo più ricco. Uno tra i SUV più economici del mercato è tornato per continuare a conquistare il suo ampio pubblico, questa volta però con una marcia in più!

Lascia un commento