domenica, Aprile 18, 2021
Test Drive

Mercedes Classe C – Una baby S

46Views

Prova di maturità superata per la nuova Mercedes Classe C, una vera baby S per il salto di qualità compiuto sia a livello stilistico che tecnologico.

Grazie alla trazione mild hybrid con tecnica a 48 volt, all’alternatore-starter integrato e alla tecnologia ibrida plug-in, è la prima ad essere completamente elettrificata. Il sistema batterie ad alta efficienza offre all’auto ibrida plug-in un’autonomia elettrica di quasi 100 chilometri (WLTP), un valore finora mai raggiunto in questa categoria. Al contempo fissa parametri di riferimento in tema di sostenibilità.

Classe C berlina e station wagon sono disponibili in sei versioni, dalla Business alla Premium Pro con grande differenza di prezzo e dotazioni.

Design che riprende le top class della stella, ed abitacolo di conseguenza, che prende in prestito elementi della nuova Classe S, differenziandosi con una chiara impronta sportiva. Tratto distintivo dello styling AMG Line è la mascherina del radiatore Matrix dal design a stelle con finitura cromata.

Come nuova Classe S, anche Classe C adotta la seconda generazione di MBUX (Mercedes-Benz User Experience). Un significativo passo avanti è stato compiuto sia nell’hardware che nel software per rendere l’abitacolo ancora più digitale e intelligente: sugli schermi LCD brillanti visualizzazioni agevolano il comando delle funzioni Comfort e della vettura. Come da tradizione, la trazione è posteriore o integrale, con motori a benzina o diesel ibridi e l’arrivo del nuovo propulsore Plug-In.

La nuova arrivata guarda quindi al futuro proponendo il meglio di tecnologia e lusso derivati dalla sorella maggiore Classe S ad un costo più accessibile.

Qui la galleria completa di Mercedes Classe C

Lascia un commento