domenica, Aprile 18, 2021
Test Drive

Jeep Gladiator Overland non teme nulla

Le dimensioni estreme di 5 metri e mezzo e la capacità di carico infinita delineano l’anima avventuriera di questo pick up. Il design robusto e l’iconico muso verticale rimarcano l’appartenenza al Brand.

58Views
gladiator

Come la sorella Wrangler anche Gladiator presenta numerose soluzioni per trasformare la vettura: portiere e tetto posso essere rimosse, trasformando il pick up per ogni necessità e stagione. All’interno non troviamo novità rispetto allo stile Jeep. Gladiator presenta il giusto compromesso tra robustezza e tecnologia. Tanta sostanza ed uno stile spartano raccontano la plancia e anticipano quanto c’è sotto la carrozzeria. L’abbondanza di maniglie aiuta i passeggeri durante il fuoristrada più impegnativo, il vero habitat di Gladiator, come esplicitato da badge “Trail Rated”, destinato solo alle vetture che superano i test Jeep più estremi.

gladiator

Tante le tecnologie dedicate al fuoristrada, trazione integrale ed angoli d’attacco da prima della classe consentono di attraversare ogni dislivello. Un vero asso del fuoristrada che evidenzia qualche mancanza invece proprio sull’asfalto: altezza da terra e dimensioni si scontrano con la dinamica di guida, di certo non tra le più stabili, che viene però aiutata da Adas di ultima generazione e da diverse modalità di guida.

Una Jeep in tutto e per tutto nata per l’avventura, in grado di rispondere alle esigenze più disparate e durare nel tempo.

Lascia un commento