lunedì, Ottobre 18, 2021
Hybrid Electric

La nuova EQS e il suo concetto olistico di ricarica

Processo di ricarica semplice con Plug and Charge: nessuna autenticazione necessaria, pagamento automatico tramite Mercedes me Charge.

La nuova funzione Mercedes me Charge Plug & Charge rende ancora più semplice caricare l’EQS nelle apposite stazioni di ricarica pubbliche: la ricarica inizia non appena il cavo di ricarica è collegato; non è richiesta alcuna ulteriore autenticazione da parte del cliente. Il veicolo e la stazione di ricarica comunicano direttamente tramite il cavo di ricarica.

Come già in precedenza, i clienti Mercedes me Charge continuano a beneficiare della funzione di pagamento integrata con pagamento automatico. Il cliente sceglie il metodo di pagamento preferito solo una volta. Ogni processo di ricarica viene quindi addebitato automaticamente, anche all’estero. I singoli processi di addebito sono chiaramente elencati in una fattura mensile.

Le informazioni sulla compatibilità di una stazione di ricarica con Plug & Charge sono disponibili sulla mappa di navigazione dell’EQS e nell’app Mercedes me. È anche possibile cercare stazioni di ricarica specifiche. Questo semplice e pratico metodo di autenticazione sarà inizialmente disponibile presso le stazioni di ricarica rapida IONITY in tutta Europa e presso stazioni selezionate negli Stati Uniti. Plug & Charge è il quarto accesso alla ricarica dopo il rilascio tramite MBUX sul display multimediale del veicolo, l’app Mercedes me e la carta di ricarica Mercedes me Charge.

Green Charging: maggiore sostenibilità e trasparenza per i clienti

L’energia verde, vale a dire l’elettricità da fonti rinnovabili, è un fattore significativo nel ciclo di vita di un’auto elettrica come mezzo per evitare le emissioni di CO2. Questo perché, con l’attuale mix energetico dell’UE, circa il 50% dell’impronta di CO2 di un veicolo elettrico a batteria viene prodotto durante la fase di utilizzo, ovvero a causa dei processi di ricarica che generano CO2. Mercedes-Benz facilita quindi la ricarica ecologica in tutti gli oltre 200.000 punti di ricarica pubblici della rete Mercedes me Charge in Europa. Questo vale per i proprietari di tutti i modelli Mercedes-EQ e per i proprietari di tutti gli ibridi plug-in. Il programma verrà lanciato negli Stati Uniti e in Canada nel corso dell’anno con l’EQS.

Come funziona la ricarica verde: promuovere l’uso di elettricità da energie rinnovabili

Mercedes-Benz utilizza le garanzie di origine per “rendere verde” il processo di ricarica, la cui qualità è definita da un’etichetta ecologica. Ciò garantisce che una quantità equivalente di elettricità da fonti rinnovabili venga immessa nella rete per compensare la ricarica di un veicolo elettrico. Le quantità di energia utilizzata per la ricarica vengono quindi compensate con energia verde dopo l’effettivo processo di ricarica, creando anche incentivi per investire in impianti ad energie rinnovabili.

Mercedes me Charge: la rete di ricarica mondiale continua a crescere

Mercedes me Charge è una delle reti di ricarica più grandi al mondo ed è in continua espansione. Attualmente comprende circa 500.000 punti di ricarica CA e CC in tutto il mondo, di cui oltre 200.000 in Europa. Solo qui, ci sono oltre 400 diversi operatori di stazioni di ricarica pubbliche, i cui punti di ricarica possono essere raggiunti dai clienti Mercedes me Charge. Con Mercedes me Charge è richiesto un solo contratto per questo: i clienti beneficiano di una funzione di pagamento integrata con fatturazione semplice dopo aver registrato una volta il loro metodo di pagamento con il partner Mercedes me charge. L’obiettivo: viaggiare rilassati e senza complicazioni con trasparenza e sicurezza di pianificazione.

Ricarica bidirezionale: l’EQS come supporto per la rete domestica

In Giappone L’EQS consentirà anche la ricarica bidirezionale, ossia, la ricarica in entrambe le direzioni. Lo standard di ricarica CHAdeMO (“Charge de Move”) supporta la ricarica bidirezionale, che è il prerequisito per applicazioni come V2G (“Vehicle-to-Grid”) e V2H (“Vehicle-to-Home”). Ciò significa che l’EQS può essere utilizzato come power bank per l’energia dall’impianto fotovoltaico domestico o, ad esempio, fornire energia alla famiglia in caso di guasto negli impianti principali pubblici.

Lascia un commento