lunedì, Dicembre 5, 2022
News

Al via la produzione della nuova Volvo XC40

Nello stabilimento di Ghent, in Belgio è nata la prima Volvo XC40. Qui verranno prodotte tutte le Volvo della Serie 40.

Nuova Volvo XC40

Volvo ha annunciato il completamento del primo esemplare della nuova Volvo XC40, presso la fabbrica di Ghent. Ad aspettare la nuova nata i vertici della Casa svedese e i rappresentanti del parlamento Belga. L’impianto di produzione belga si farà carico dei già 13.000 ordini ricevuti per la XC40 che potrà essere ritirata dai clienti all’inizio del 2018.

La fabbrica di Ghent e il suo sviluppo

Inaugurata nel 1965, la fabbrica di Ghent ha recentemente ospitato la linea di produzione della XC60 e continuerà a sfornare le V40, V40 Cross Country, S60 e V60. Nella fabbrica belga saranno costruite anche tutte le vetture basate sulla nuova piattaforma CMA – sviluppata insieme alla Geely – utilizzata dalla XC40 a partire dalle future S40 e V40. Volvo ha deciso di intraprendere significativi investimenti nel polo di Ghent. Infatti le linee di montaggio sono state aggiornate ampliando il reparto Carrozzerie – 8.000 metri quadri in più– e aggiungendo 363 nuovi robot. Lo scopo di questo ampliamento è quello di renderlo un polo d’esportazione globale.

Nuova Volvo XC40 perno per la Casa scandinava

La nuova Volvo XC40 è disponibile con soli due motori, i top di gamma, 4 cilindri D4 diesel con 190 CV e 4 cilindri T5 a benzina con 247 CV entrambi abbinati alla trazione integrale e al cambio automatico a 8 rapporti. I prezzi sono da 43.320 e 47.320 euro. Successivamente arriveranno le versioni meno potenti, anche con la sola trazione anteriore, e anche un nuovo motore 3 cilindri.

Questa nuova generazione di Volvo XC40 è un tassello importante per il costruttore scandinavo. L’obiettivo è quello di crescere, infatti sta collaborando insieme alla cinese Geely, una nuova piattaforma pensata alle auto più piccole e adatta ad ospitare le componenti quali le batterie e i motori elettrici,essenziali per realizzare le future versioni ibride ed elettriche.

Lascia un commento