Seguici sui Social

giovedì, Giugno 20, 2024
Novità

L’Infiniti Q50 va da sola

Nissan: prove di guida autonoma per le strade di Tokyo

Nissan tests fully autonomous prototype technology on streets of Tokyo

Con il sistema Pro Pilot fa tutto l’auto

Guida autonoma, Nissan prova la tecnologia di ultima generazione per le strade di Tokyo durante i giorni del Salone dell’Auto. Si tratta della tecnologia evoluta nota come Pro Pilot, il cui lancio è previsto per il 2020.

La guida autonoma di ultima generazione è stata testata su una Infiniti Q50.

Vediamo cosa permette di fare Pro Pilot o meglio cosa permette di non fare al guidatore.

Il veicolo è completamente autonomo sia in città che in autostrada. L’automobilista deve entrare in auto, selezione la destinazione sul navigatore ed aspettare l’arrivo nel luogo desiderato.

Il sistema tecnologico è formato da 12 sonar, 12 telecamere, 9 radar, 6 scanner laser e una mappa ad alta definizione così analizza il tragitto in tempo reale e può viaggiare tranquillamente anche su percorsi impegnativi.

“L’ingegno è alla base di tutto ciò che facciamo in Nissan. – ha dichiarato Takao Asami, vice-presidente esecutivo di Nissan – Il sistema ProPILOT di nuova generazione anticipa una tecnologia che sarà disponibile a partire dal 2020. La dimostrazione odierna è un altro esempio del nostro impegno per creare tecnologie di guida autonoma accessibili a tutti”.

Il sistema di guida autonoma Pro Pilot, usato per l’occasione a Tokyo, è lo stesso, con tecnologia però meno avanzata, che Nissan monta sui diversi modelli già prodotti dalla casa giapponese come Serena, X-Trail, Rogue e Qashqai dal 2018.

Ad oggi, il sistema di guida autonoma Pro Pilot montato su Nissan Leaf, mantiene il veicolo al centro della carreggiata in autostrada.

Lascia un commento