domenica, Dicembre 4, 2022
News

Volvo XC60 Polestar: il nuovo SUV da 421 CV

Il nuovo SUV di Volvo ha ricevuto le cure della divisione high performance Polestar, che oltre ad aver messo mano sulla versione di punta T8, interverrà anche sui  modelli T6, T5, D5 e D4.

Volvo XC60 Polestar

Volvo XC60 Polestar: restyling sotto al cofano

Volvo presenta in anteprima un’ evoluzione in chiave high performance del recentissimo Sport Utility XC60 di seconda generazione. La Casa svedese svela un’edizione Polestar che ha un’immagine ambivalente: questa versione si rivolge infatti agli appassionati della guida ad alte prestazioni ma attenti all’ambiente. La Volvo XC60 Polestar è tutto questo. L’intervento principale apportato su Volvo XC60 ha come primo obiettivo quello di fornire ulteriore potenza alle già performanti unità alto di gamma. Nello specifico, il restyling sotto il cofano del nuovo SUV “mid size” di Goteborg è relativo al T8 Twin Engine, che di serie sviluppa una potenza di 408 CV, che con le modifiche del caso porta questo “Sport Utility” a gestire una potenza massima di 421 CV.

Henrik Fries, vicepresidente della Divisione Ricerca e Sviluppo di Polestar, dichiara che “con la XC60 Polestar confermiamo il nostro obiettivo di sviluppo di tecnologie high performance che si rivelino ottimali, per gli automobilisti, nelle situazioni quotidiane di guida; ma anche per offrire nuove esperienze al volante. La nuova Volvo XC60 ci ha fornito una eccellente base di partenza, in virtù dell’elevato dinamismo del telaio e della tecnologia meccatronica di ultima generazione”

L’intervento Polestar– che sarà presto disponibile in Europa – riguarda, oltre che l’unità T8 Twin Engine da 408 CV, anche le altre versioni, ovvero la T5 (254 CV), T6 320 CV e i due modelli a gasolio D4 e D5.

 

Lascia un commento