venerdì, Agosto 19, 2022
Foto

[FOTO] Nissan ProPilot Chair, la sedia “intelligente”

Nissan rivela l’ultima di una serie di innovazioni progettate per diffondere i benefici dell’Intelligent Mobility nella vita di tutti i giorni. Dopo il successo della dell’Intelligent Parking Chair, all’inizio di quest’anno, la Propilot Chair appena sviluppata affronta le code al posto dei suoi occupanti, risparmiando l’attesa della fila.

ProPILOT Chair, che prende il nome dalla più importante tecnologia di guida autonoma Nissan, individua e segue automaticamente la sedia che ha davanti, mantenendo una distanza fissa e spostandosi su un percorso stabilito. Questo sistema ricorda la tecnologia Propilot per i veicoli, disponibile in Giappone su Nissan Serena fin dallo scorso agosto e mantiene una distanza di sicurezza dietro l’auto che la precede assicurando che il veicolo rimanga al centro della sua corsia.

La sedia Propilot è utile per chiunque sia in coda per ore fuori da un ristorante affollato: elimina la noia e lo stress fisico di aspettare in piedi. La stessa filosofia, intesa ad agevolare il cliente, è alla base della tecnologia Nissan di guida autonoma Propilot, progettata per agevolare gli aspetti più stancanti e ripetitivi della guida nell’intenso traffico autostradale. Il concetto comune, alla base di entrambe, è la Mobilità Intelligente, la visione Nissan del futuro delle relazioni tra le auto, le persone e l’ambiente circostante.

Nissan condurrà fino a dicembre dei test in condizioni reali sulla Propilot Chair in 27 ristoranti in tutto il Giappone. Tutti i ristoratori interessati potranno candidarsi e richiedere di usare le sedie inviando un tweet con il loro nome e la loro pagina web insieme agli hashtag #NissanProPilotChair #Wanted. Per tutti gli altri utenti di Twitter, l’hashtag raccomandato è #NissanProPilotChair.

Le sedie faranno la loro apparizione nel 2017 in alcuni ristoranti selezionati. Nel frattempo fino al 2 ottobre la galleria pubblica della sede mondiale di Nissan a Yokohama ospiterà un’esposizione con sei sedie disponibili. I visitatori saranno in grado di provarle e vederle in azione in una “simulazione di coda”.

Lascia un commento