sabato, Agosto 20, 2022
Foto

[FOTO] Ducati 1299 Panigale S Anniversario al WDW2016

Il World Ducati Week 2016 non è solo l’occasione giusta per festeggiare i 90 anni della casa di Borgo Panigale, ma anche il momento per la presentazione dell’emozionante 1299 Panigale S Anniversario, versione speciale limitata della superbike italiana.

Prodotta in sole 500 unità, la Ducati 1299 Panigale S Anniversario è stata svelata al WDW 2016 svoltosi nei giorni scorsi al Misano World Circuit “Marco Simoncelli”, con alla guida un testimonial eccezionale, l’ex-Campione del Mondo della MotoGP Casey Stoner. Questo modello propone contenuti tecnici esclusivi e una livrea ispirata a quella delle Ducati impegnate nelle gare, con la carenatura in bianco, nero e Rosso Ducati e i cerchi dorati.

Tra le altre caratteristiche di questa moto, ecco poi la piastra superiore di sterzo e le boccole di sterzo, entrambe in lega di alluminio e completamente realizzate per lavorazione dal pieno. Per quanto riguarda la tecnologia di bordo, la Ducati 1299 Panigale S Anniversario può contare sull’ABS Cornering Bosch e sulla nuova versione EVO dei Ducati Traction Control (DTC) e Ducati Wheelie Control (DWC), che portano ai livelli più alti le prestazioni e la sicurezza della sportiva bolognese.

Equipaggiata con telaio monoscocca in alluminio, la superbike di Borgo Panigale è spinta dal propulsore bicilindrico Superquadro da 1.285cc e 205 CV di potenza, dotato anche del sistema EBC (Engine Brake Control), in grado di ottimizzare la stabilità del veicolo anche in caso di ingressi in curva “estremi”, mentre il reparto sospensioni si affida alle Ducati Electronic Suspension (DES) ed Öhlins Smart EC.

Se tutto questo non vi basta, allora è bene che sappiate che al momento dell’acquisto di questa moto vi verrà fornito un kit racing apposito, composto da scarico Akrapovic Racing, cover in alluminio e caricabatteria. Disponibile a partire da metà luglio, la Ducati 1299 Panigale S Anniversario avrà un prezzo a partire da 29.590 Euro (franco concessionario).

Emiliano Caretti

Lascia un commento